Aria condizionata, attenti ai più piccoli!

Scritto da
aria condizionata

In parecchie località il caldo si fa sentire a gran voce e sembra che non lascerà tanto presto la penisola. Certo, se abbiamo superato i giorni di forte arsura come quelli del famigerato “Caronte”, probabilmente il resto dell’estate non ci darà grandi problemi, ma siamo sicuri da aver affrontato il caldo nel modo giusto? Facciamo mente locale e pensiamo a quali errori possiamo aver commesso. I nostri bambini si sono ammalati durante il caldo e la vacanza? Se la risposta è si, allora è probabile che non abbiamo utilizzato bene il condizionatore.

Aria condizionata e bambini: facciamo attenzione

Sì, perché questo è il nemico numero uno della salute dei nostri figli durante l’estate. In molti credono di fare il bene dei propri piccoli accendendo l’aria condizionata nelle camere da letto, in auto o in tutte le stanze della casa, ma davvero così salvaguardiamo i bambini dal caldo? Ovviamente sì, ma non dagli altri malanni causati dagli sbalzi di temperatura. In realtà sono proprio questi a creare i danni peggiori. Questo però non significa che dobbiamo stare tutti al caldo, basta osservare delle semplici accortezze per poter godere dei benefici dell’aria fresca senza temere conseguenze per la salute dei bambini.

In casa

Per prima cosa è bene raffreddare l’ambiente di pochi gradi in meno rispetto alla temperatura esterna, l’ideale sarebbe da un minimo di due a un massimo di 5-6 gradi. La temperatura ideale per i bambini durante la bella stagione va dai 22 ai 24 gradi. Per quanto riguarda la camera da letto, il condizionatore va acceso prima di soggiornare al suo interno, raffreddando quindi la temperatura della stanza al punto giusto senza lasciare l’aria condizionata accesa durante la notte. Nella camera da letto in particolar modo bisogna curare la pulizia del filtro meticolosamente.

In auto

In auto si può tenere l’aria condizionata accesa avendo cura di non far arrivare il gettito diretto addosso al bambino, ma è una regola che vale anche per gli adulti, meglio posizionare i bocchettoni verso l’alto e lasciare che si raffreddi l’abitacolo gradualmente.

Fuori casa

Per difendersi dall’aria condizionata dei mezzi pubblici o dei centri commerciali, invece è bene portarsi sempre dietro un lenzuolino in modo da coprire il bambino qualora la temperatura fosse eccessivamente fredda.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *