Alimentazione dei bambini, banditi gli zuccheri!

Scritto da
alimentazione dei bambini i danni degli zuccheri

Troppi zuccheri fanno male e la loro assunzione nella vita di tutti i giorni è pressoché incontrollata, in quanto vengono aggiunti  in quasi tutti gli alimenti confezionati. Se sono dannosi per gli adulti, cosa accade se ad assumerli sono bambini sotto i due anni?

Alimentazione dei bambini, una buona educazione alimentare

Secondo una ricerca, pubblicata su Circulation (Added Sugars and Cardiovascular Disease Risk in Children), a cura della dottoressa Miriam B. Vos, i bambini americani ingeriscono quantità eccessive di zuccheri aggiunti, tra questi anche il fruttosio! Le conseguenze di questa sovrassunzione nel corso di tutta la vita, possono essere molto gravi: si va dall’assuefazione e quindi alla ricerca di altri zuccheri, all’obesità, al diabete, alle malattie cardiovascolari a problemi comportamentali.

 E se in adulti e adolescenti il consumo di zuccheri va quantomeno limitato, i bambini sotto i due anni dovrebbero evitare completamente gli alimenti arricchiti di zuccheri aggiunti. In generale, i cattivi comportamenti alimentari li trasmettiamo noi ai più piccoli. Un bambino non sa dell’esistenza delle caramelle finché non gliele facciamo provare. Così come non conosce bibite gassate, dolci o succhi di frutta. Questi sono proprio gli alimenti più infidi, soprattutto quelli industriali, perché non possiamo controllarne di certo le quantità.

Alimentazione dei bambini: le raccomandazioni dell’American Heart Association

Dopo tale ricerca, l’AHA (American Heart Association) fornisce le seguenti raccomandazioni: 

  • Esiste una relazione tra le malattie cardiovascolari e il consumo di zuccheri aggiunti in bambini;
  • Evitare il consumo di zuccheri aggiunti nei bambini sotto i due anni.
  • Dopo i due anni, assumere al massimo 25 grammi di zuccheri al giorno (circa 6 cucchiaini). Al momento l’Italia si attesta su una media di 87 grammi!
  • Evitare, a ogni età, il consumo di bevande zuccherate (coca cola, aranciata, succhi di frutta, etc) e di biscotti e dolci.
  • Favorire l’assunzione di acqua e di frutta.

Ovviamente, noi adulti dobbiamo essere i primi a dare il buon esempio, evitando di mangiare dolci (almeno davanti ai bambini). Di certo ne gioverà la salute di tutti.

Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Commenti

  • E vero non vanno tanto bene…. Ma non puoi dire che li trasmettiamo noi… Perche ad esempio io ho un bambino di 13 mesi… Cerco di non dare merendine confezionate pero vede noi mangiare qualcosa e vuole… Non per forza che glielo dai volutamente. E poi… Nel giorno d’oggi aparte la frutta e i biscotti per bambini tutto e cosi… Pieno di zucchero, anche i succhi per loro uguale. Anche il modo di vivire adesso un po ti spinge verso quella strada. Io lo ammetto, sia per comodità ( perché sei ingiro o altro) sia per fargli un piccolo piacere ogni tanto mi capita di dare le merendine tipo nescuik snack o kinder fetta a latte al mio piccolo.

    Ana-Maria David Ana-Maria David 26 marzo 2017 23:34 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *