5 cose che cambiano con la maternità

Scritto da
5 cose che cambiano con la maternità

Con la maternità la vita di una donna cambia totalmente e questo anche se suo figlio dorme dieci ore di fila, piange poco ed è un vero angelo. La nascita di un figlio porta proprio questo, lo stravolgimento della vita di una persona, in positivo e in negativo. Tra emozioni e dubbi una mamma cresce mese dopo mese insieme al suo bambino e si scontra con una realtà a cui non sempre è preparata: la maternità cambia il quotidiano e lo fa nei nuovi ritmi della vita di famiglia e nel carattere della donna, che si modella giorno dopo giorno.

5 cose che cambiano con la maternità

Come si cambia con gravidanza e maternità

Il nuovo percorso inizia proprio con la gravidanza. Come futura mamma iniziano nove mesi intensi, in cui tra ormoni impazziti, mal di schiena e dolori vari capirai fin da subito che i tuoi ritmi sono cambiati. Cambiano le esigenze quotidiane ma anche i desideri e questo a prescindere dalla vita che si conduceva prima della gravidanza.

Con l’arrivo del bambino i cambiamenti aumentano e prendono il sopravvento. Come neomamma entrerai in un vortice di novità che ti renderà felice e fragile insieme, pronta a vivere questa nuova avventura, ma anche spaventata per la velocità con cui avviene ogni crescita.

Dei giorni ti sentirai pronta e forte per affrontare ogni pericolo di genitore; in altri momenti ti sentirai spiazzata e impreparata a sopportare ore di pianti inconsolabili, influenze improvvise o qualsiasi altro problema di tuo figlio.

In tutti questi casi nessuno ti dirà che essere madre significa vivere due vite, equivale a sdoppiarsi a metà, a conoscere i propri limiti in un baleno e a superarli alla velocità della luce per far stare bene la tua ragione di vita, tuo figlio.

sdoppiarsi dopo la maternità

5 cose che non ti diranno sulla maternità

In gravidanza e in maternità nessuno ti dirà che da mamma dovrai raccogliere spesso pipì e popò del tuo bambino e la cosa diventerà naturale. Non importa che tu sia schizzinosa o troppo “debole” per certe situazioni. Se tuo figlio sporcherà il pavimento tu raccoglierai senza fare storie e come se lo avessi sempre fatto. Dopo un po’ diventerà un’abitudine.

In gravidanza e in maternità nessuno ti dirà che il tuo palato subirà una trasformazione. Se prima non amavi il salato ora potresti avere voglia di snack e patatine a ogni momento; se in gravidanza hai mangiato tanti dolci o ti sei trattenuta per la dieta, oggi da mamma sei diventata cioccolato dipendente.

In gravidanza e in maternità nessuno ti dirà che tutto quello che prima volevi comprare per te ora lo vuoi comprare al tuo bambino. Ogni risparmio, ogni cartellino scontato al 50 % sarà un’occasione per migliorare il guardaroba di tuo figlio. Sceglierai i giocattoli più assurdi rispetto a una cena al ristorante con il tuo lui, baratterai i libri tattili e sonori con l’ultimo romanzo che volevi leggere. Comprerai tanto per tuo figlio e poco per te e ne sarai felice.

In gravidanza e in maternità nessuno ti dirà che dovrai convivere con la paura. Avrai paura che tuo figlio possa fare un rigurgito di latte abbondante, che durante la notte non respiri bene e possa soffocare, che cada in ogni punto della casa. La paura farà parte di te. Ora che sei diventata mamma l’istinto protettivo e la voglia di difendere il tuo bambino prenderà il sopravvento nelle situazioni più tranquille.

In gravidanza e in maternità nessuno ti dirà che non sarai più tirchia di lacrime. Piangerai per un nonnulla, diventerai più emotiva e sensibile. Non si tratta di fragilità, perché diventare mamma significa imparare a essere forti ogni giorno. La verità è che il parto e tutte le emozioni a lui connesse ti renderanno vulnerabile alle emozioni. 

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Guide e Tutorial

Commenti

  • <3 vero vero!

    Viviana Favalessa Viviana Favalessa 27 marzo 2017 15:21 Rispondi
  • Sul piangere …. e’ altro che vero…. piango quando il mio bambino mi sorride e piango quando ha Le coliche e piango quando penso a quanto l’ho desiderato …. mai pianto così tanto !

    SaRa Vianello SaRa Vianello 27 marzo 2017 15:47 Rispondi
  • Tutto vero ❤❤❤

    Mela Verde Mela Verde 27 marzo 2017 23:32 Rispondi
  • Martina Arzenton

    Amanda Soave Amanda Soave 28 marzo 2017 21:08 Rispondi
  • Piangere piango per sciocchezze inenarrabili. Sul comprare cose per il bambino sinceramente no…forse è ancora troppo presto, non so il sesso e mi sembra francamente prematuro.

    saraflamini@yahoo.it' Sara 3 maggio 2017 20:44 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *