State a casa! L’appello del piccolo Pio commuove il web

Scritto da
state-a-casa-l'appello-del-piccolo-pio-commuove-il-web

La lettera di Pio, bambino immunodepresso che rischia la vita a causa del comportamento scellerato di chi decide di uscire da casa ai tempi del coronavirus.



La letterina del piccolo Pio

“Ciao, mi chiamo Pio e ho 6 anni, sono un bambino trapiantato quini immunodepresso”. Inizia così, con questa semplice presentazione, l’appello di un bambino (e della sua mamma) di Cesa, in provincia di Caserta. Una letterina che è diventata virale sul web nelle ultime ore, forse perché meglio di tanti altri messaggi esprime il senso di responsabilità che dovrebbe pervadere ogni cittadino in una situazione emergenziale come quella rappresentata dal caso coronavirus in Italia.

Migliaia di persone si ammalano, muoiono, per il comportamento scellerato di chi decide di uscire di casa, contravvenendo alle indicazioni del governo, mettendo a rischio sé e – quel che è peggio – anche gli altri.

Tra questi “altri”, spesso e volentieri ci sono soggetti fragili, persone che contraendo il virus rischiano seriamente la vita. Tra questi “altri” c’è anche il piccolo Pio.

Pio, bambino immunodepresso chiede di restare a casa

Il piccolo Pio deve fare in modo di non ammalarsi di Covid-19: sì, perché lui è un bambino trapiantato. Cosa vuol dire? A spiegarlo in maniera molto chiara è stato proprio lui: zero anticorpi, zero difese immunitarie.

Non le migliori condizioni per pensare di affrontare un nemico temibile come il coronavirus. Pio da parte sua sta cercando di fare ciò che è nelle sue possibilità per tentare di non contrarre il virus: restare a casa. Ma tutto questo potrebbe non bastare, come ha evidenziato lo stesso bambino nella sua lettera/appello.

La mamma ha sottolineato come il sindaco di Cesa stia facendo il massimo per proteggere il suo bambino e le altre persone più deboli, ma ognuno in questa sfida deve fare la sua parte per sperare di vincere la partita più importante, quella della vita.

Sì, perché conclude l’appello, se non restano tutti a casa, ogni sforzo rischia di risultare vano: pensateci bene, se non volete farlo per voi, fatelo almeno per chi ha la vita appesa ad un filo, il vostro filo.

state-a-casa-l'appello-del-piccolo-pio-commuove-il-web

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *