Scuola bilingue fin da piccoli: quando, come e perché

Scritto da
scuola-bilingue-fin-da-piccoli
info@maternita.it'


Parlare di scuola bilingue è importante ed attuale perché trattasi dell’educazione scolastica delle giovani menti, gli adulti di domani. Conoscere più lingue nel mondo della globalizzazione non solo permette di muoversi più agevolmente ma offre vantaggi personali significativi.

Pertanto è imperativo porsi degli importanti quesiti, almeno tre:

  • Quando iniziare ad imparare?
  • Quali sono i vantaggi?
  • Come funziona una scuola bilingue paritaria?

Quando iniziare a imparare

Prima è meglio è. Infatti per insegnare una seconda lingua ai bambini è fondamentale iniziare il prima possibile, gli esperti, ricercatori universitari e psicologi, sono concordi con l’idea che è bene approcciare all’apprendimento di una seconda lingua fin da subito, in tenerissima età.

Il momento migliore è considerato quello che va dalla nascita all’età pre-adolescenziale, periodo in cui il cervello è più elastico e ricettivo. I bambini infatti tendono ad imparare l’inglese usando entrambi gli emisferi. Al contrario della maggioranza degli adulti che per il linguaggio usano esclusivamente il sinistro.

Secondo ricercatori ed esperti, dunque, i bambini sono dotati di una predisposizione innata per l’acquisizione del linguaggio, d’altro canto il linguaggio è la base della struttura umana. L’apprendimento simultaneo di due lingue o più non ha alcuna controindicazione psicologica nei bambini e non produce effetti indesiderati, anzi i vantaggi sono innumerevoli.

I vantaggi del bilinguismo

I vantaggi di comprendere e parlare due lingue sono molteplici, consideriamone ora 2 tra i principali:

  • Sviluppo intellettuale
  • Empatia

Sviluppo intellettuale

Psicologi e pedagoghi sono concordi nel fatto che lo sviluppo mentale ed intellettuale dei bambini è influenzato dall’ambiente a cui è sottoposto la giovane mente, ovvero maggiori saranno gli stimoli a disposizione del bambino, maggiore ne sarà lo sviluppo intellettuale. Imparare una lingua offre tutti gli stimoli alla giovane mente di un bambino; inoltre l’acquisizione di un’altra lingua permette una maggiore elasticità mentale, miglior capacità di concentrazione e grande capacità di problem solving.

Empatia

Molti studi hanno dimostrato come i bambini che parlano più lingue hanno una maggiore empatia e rispetto verso le differenze altrui. Il contatto, fin da piccoli, con altri bambini e il rapporto costante con una cultura e idioma differenti conferisce ai bambini maggiore apertura mentale, elasticità culturale e una miglior interazione culturale e sociale.

Come funziona la scuola bilingue paritaria

Un istituto bilingue paritario, a differenza di un istituto internazionale, segue il programma ministeriale italiano che forma perfettamente bambini e ragazzi sia a livello linguistico che scolastico e culturale.

L’italiano è la lingua principale. Ed essendo l’insegnamento basato sul programma italiano, il bambino beneficerà di una formazione più vicina ed integrata con la sua cultura. Il numero di ore dedicate all’insegnamento dell’inglese, però, permetterà un apprendimento sereno e completo della seconda lingua.

Un istituto paritario di grande pregio a Roma è il St. Philip School. Questa scuola bilingue promuove il metodo d’insegnamento basato sullo scambio culturale, sull’esperienza pratica e sulla teoria; questo permette al bambino di acquisire tutte le nozioni in modo naturale e spontaneo.

È possibile conoscere meglio la scuola, il metodo e lo staff dell’Istituto St. Philip all’ Open Day del 30 novembre presso la sede in Via Don Orione 8, a Roma.

La scuola bilingue apre una grande porta per il futuro dei bambini d’oggi.

Categorie dell'articolo:
Educazione/psicologia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.