Non sente l’incubatrice: licenziata un’infermiera

Scritto da
perugia licenziata infermiera incubatrice
info@maternita.it'

Un’infermiera del reparto di terapia semi-intensiva neonatale dell’ospedale di Perugia è stata licenziata in tronco, e ‘senza preavviso’.

Non sente l’incubatrice durante il turno di notte: infermiera licenziata in tronco

Il licenziamento dell’infermiera è scattato nel momento in cui si è accertata la negligenza della professionista: scattato l’allarme di una delle incubatrici, ha risposto in ritardo all’emergenza, e tra le ipotesi spunta anche quella che la donna possa essersi addormentata sul posto di lavoro. L’allarme è rientrato, fortunatamente senza gravi conseguenze, grazie all’intervento di due infermiere del reparto adiacente che sentivano il suono prolungato. Dal canto suo l’infermiera, che nega di aver dormito, ha già presentato ricorso contro il licenziamento.

Infermiera dorme durante il turno di notte: esistono le prove?

Non è chiaro se l’infermiera, ormai prossima alla pensione, sia stata sorpresa a dormire durante il turno di notte dello scorso ottobre. Quello che è certo, è che nel reparto di neonatologia dell’Ospedale di Perugia sia stato trovato un materasso, dove probabilmente l’infermiera prendeva le sue pause dal lavoro. 

Per fare chiarezza sulla vicenda è stata aperta anche una verifica da parte dei carabinieri del Nas che hanno sequestrato tutti i documenti, mentre il neonato che quella notte venne soccorso, fu poi venne trasferito al Meyer di Firenze.

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *