Prematura abbandonata, l’adotta l’infermiera

Scritto da
neonata prematura abbandonata

Anche le favole più tristi possono nascondere un lieto fine: come la storia commovente che ha come protagonista una piccola neonata, a cui il destino ha riservato un inizio decisamente in salita.

Nata molto prematura, con un peso piuma che sfiora il chilogrammo, la piccola è stata abbandonata dalla madre che, dopo il parto, se n’è andata, lasciandosi alle spalle la fragile cucciola così bisognosa di amore e cure.

Ma all’interno del Reparto di Terapia intensiva Neonatale dell’ospedale di Rimini, dove ogni anno sono tantissimi i casi di bambini nati prematuri che vengono curati, si aggira un angelo che indossa un camice e in cui batte un cuore di mamma.

È un’infermiera, l’eroina della storia, che travolta dall’affetto per la neonata così piccola e già così sola, chiede a gran voce che la piccola le venga affidata.

Lieto fine? Sì, le istituzioni hanno concesso l’affido, donando alla piccola la gioia di una famiglia amorevole e la speranza di una vita felice.

 

Categorie dell'articolo:
Prematuri

Commenti

Lascia un Commento