Immunodepresso, sconfigge il coronavirus: la storia a lieto fine di Joseph

Scritto da
immunodepresso-sconfigge-il-coronavirus-la-storia-a-lieto-fine-di-joseph
silvia.migl@peppereppe.com'

Negli Stati Uniti, e più precisamente nel Tennesse, un bimbo di 6 anni già malato di fibrosi cistica, sconfigge il Coronavirus.



Joseph, 6 anni, immunodepresso e positivo al Coronavirus

Una storia a lieto fine in questi tempi duri di Covid-19 porta finalmente una ventata di ottimismo e di speranza. Protagonista dell’avventura è stato il piccolo Joseph Bostain, un bambino statunitense di 6 anni originario dello stato del Tennesse.

La vita, con questo piccino, si era già dimostrato poco generosa, condannandolo a convivere con la fibrosi cistica, una grave patologia genetica che attacca i polmoni. La malattia porta l’organismo a uno stato di immunodepressione, rendendolo più facilmente attaccabile da virus e batteri.

oseph, probabilmente proprio per questa ragione, è caduto preda anche del Coronavirus. L’annuncio dato dalla mamma, appena saputo della positività al Covid-19 del suo bambino, è stato davvero straziante. La donna ha fatto sapere che Joseph si sentiva particolarmente stanco e stremato a causa di questo attacco del virus che andava ad aggiungersi alla debilitazione provocata dalla fibrosi cistica.

Febbre alta e tosse mettevano davvero a dura prova la resistenza del piccolo e costringevano a una quarantena di due settimane il resto della famiglia.

Una storia a lieto fine

Ma Joseph, per fortuna, contro ogni aspettativa ha vinto la sua battaglia. Ha orgogliosamente affermato di essere un guerriero della fibrosi cistica e di aver vinto anche il Covid-19.

Ora il piccolo eroe, sorridente, con due begli occhioni sgranati e con indosso una felpa di Harry Potter, aspetta solo di poter riabbracciare mamma e papà che, ancora per pochi giorni, devono rimanere in quarantena. I genitori di Joseph, dal canto loro, sono altrettanto impazienti di poter prendere nuovamente fra le braccia il loro bambino e fargli sapere quanto sono orgogliosi di lui e del suo spirito battagliero.

Davvero una bella storia a lieto fine, di quelle che si vorrebbero leggere tutti i giorni.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip