Fumo di terza mano cancerogeno per i bambini

Scritto da
fumo-di-terza-mano-cancerogeno-per-i-bambini

Molto spesso si parla di quanto sia nocivo il fumo in gravidanza. Di quanto sia dannoso ne abbiamo già parlato e lo stesso vale per il fumo passivo, uno dei tanti mali per le neo mamme che si trovano costrette a convivere con parenti e amici poco rispettosi del loro bambino.

Fumo di terza mano: fumare in altri locali non basta

Il fumatore incallito non lo fa di proposito, ma non si rende conto di quanto sia dannoso per un neonato aspirare la nicotina della sigaretta. Non solo non immagina il danno che inconsciamente arreca al bambino, ma è convinto che spostandosi in terrazzo o di pochi metri risolva il problema.

Magari non fuma in casa quei cinque minuti prima di ospitare la neo famiglia, o evita di fumare quando i bambini sono presenti in cucina e si apparta in bagno. Non sa che questo comportamento è tanto sbagliato quanto pericoloso. Il bambino è comunque esposto alla nicotina ed è soggetto al fumo di terza mano.

Il fumo di terza mano: di che cosa si tratta

Studi scientifici rendono noto che i cosiddetti prodotti da combustione presenti nella sigaretta restano sui vestiti di fumatori e non, rimangono imprigionati nell’aria che si respira. Il che tradotto significa che non basta lavarsi le mani subito dopo che si è spenta l’ultima sigaretta del momento: il fumo di terza mano resta, eccome se resta.

Uno studio pubblicato su Environment International, di cui veniamo a conoscenza grazie alla rivista Insieme, chiarisce che la polvere cancerogena presente nel tabacco della sigaretta resta sulla superficie dei mobili dei locali in cui si è fumato.

Fumo di terza mano: perché tanto dannoso per i bambini

La sostanza in questione si chiama N-nitrosammine (TSNAs) e si forma proprio dalla nicotina. Il fumo di terza mano, quindi, si distingue da quello passivo perché lascia negli ambienti in cui si accendono le sigarette dei residui della combustione del tabacco, che rimangono nel tempo sui vestiti e sull’arredamento ma anche sulla stessa polvere.

Che cosa significa questo? Che gli adulti non si rendono conto della pericolosità dei loro gesti e non danno la giusta importanza al fumo di terza mano, nocivo per i bambini.  

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *