Distanziamento sociale tra i bambini: calo di patologie infettive e respiratorie

Scritto da
distanziamento-sociale-tra-i-bambini-calo-di-patologie-infettive-e-respiratorie
info@maternita.it'

Le misure anti-contagio elaborate a seguito dell’insorgenza del virus Covid19 hanno determinato una sostanziale diminuzione di altre patologie infettive e respiratorie generalmente diffuse tra i più piccoli. Questo è ciò che emerge da uno studio su 375mila casi redatto dalla Harvard Medical School.

Distaziamento sociale: questo l’impatto sulle patologie respiratorie e infettive

Una ricerca messa a punto dall’Harvard Medical School ha mostrato che le misure anticontagio da Covid 19 hanno contribuito a migliorare l’impatto di altre patologie sui bambini. In particolare per quanto riguarda le infezioni alle vie respiratorie, si è registrato un calo del 99% dell’influenza, del 96.5% per quanto riguarda la laringotrachebronchite e del 93% in merito alla broncheolite. Si tratta, dunque, di una quasi sparizione di queste patologie, come conferma lo studio che è stato condotto su oltre 375mila bambini.
Altro calo, se pur di minore entità, lo si è registrato per le infezioni delle vie urinarie che sono diminuite del 35%.
Dati che hanno un senso se si pensa alle vie di trasmissione della patologia: le influenze o le para-influenze, infatti, si trasmettono con modalità molto simile a quelle del Covid 19 ed ecco perché hanno risentito maggiormente delle restrizioni e del distanziamento sociale.

Distanziamento e calo delle patologie: un’associazione non nuova

Non è d’altronde la prima volta che lockdown prolungati o misure di restrizione causano una diminuzione della trasmissione di infezioni e virus.
Un isolamento forzato nel 2019 a Seattle, durante una tempesta di neve molto forte che si è abbattuta sulla città, ha determinato il calo dei casi di influenza stagionale.
Stessa sorte toccata all’influenza in Cina, la prima nazione ad aver attuato un lockdown generale e che ha visto, in effetti, una quasi assenza di pazienti ospedalizzati o comunque affetti dalla classica influenza stagionale.
Ulteriore conferma arriva dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che in uno degli ultimi bollettini ha affermato che in tutto l’emisfero sud sono sensibilmente calati i casi di influenza stagionale, a causa dei lockdown che ha coinciso proprio con i picchi influenzali.

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino