Influenza: come prevenirla nel neonato

Scritto da
influenza neonato

Con l’arrivo della stagione invernale inevitabilmente mamma e papà si trovano a dover far fronte a questo pericolo per la salute dei neonati: ecco perciò qualche utile informazione per prevenire l’influenza del bebè e come affrontarla al meglio.

Vaccini: perché sono importanti contro l’influenza del neonato

Troppo spesso quando si parla di influenza si pensa solo ai rimedi e non a quelli che sono gli aspetti utili per la prevenzione. Un aspetto importante è quello dei vaccini, che possono permettere di non contrarre l’influenza. Ma è bene ricordare che ad un neonato può essere somministrato il vaccino solo a partire dai sei mesi. Ecco perché le mamme che vogliono avere una difesa efficace anche nei primi mesi di vita del loro bebè possono optare per il vaccino in gravidanza che, attraverso la placenta, passerà degli anticorpi che garantiranno al neonato una difesa effettiva contro i malanni di stagione. Stando a quanto consiglia il Ministero della Salute, il periodo migliore per la vaccinazione delle donne in gravidanza è il secondo o terzo trimestre.

L’igiene delle mani previene l’influenza del neonato

La salute passa dalle mani. A molti potrebbe sembrare un’esagerazione, eppure non tutti sanno che i maggiori pericoli per la salute dei neonati passano proprio dalle mani. Bisogna garantire al bambino non una sola sciacquata con acqua, bensì un lavaggio accurato anche a livello delle pieghe delle dita delle mani. Ogni paio d’ore è preferibile lavare le mani al bambino che vengono a contatto con una lunga serie di agenti esterni che potrebbero manifestare u certo pericolo per la salute del bebè.

Meglio preferire inoltre acqua e saponi detergenti delicati: da evitare quelli eccessivamente aromatizzati o che contengono una lunga serie di sostanza sintetiche.

Altri consigli preziosi per evitare l’influenza dei neonati

Troppo spesso mamma e papà commettono errori di valutazione sull’entità del problema che alla fine possono risultare deleteri per la salute dei neonati. In primis è sempre meglio evitare il contatto diretto con persone che abbiano virus o infezioni, anche se lievi. L’organismo dei bambini infatti, soprattutto nei primi mesi di età, non ha delle difese immunitarie efficienti.

Mai dimenticare la temperatura ideale per i neonati, di circa 18-19 gradi anche all’interno degli ambienti domestici. Dunque diventa cruciale areare molto evitando di esporre il piccolo a sbalzi termici o a temperature troppo fredde che lo renderebbero più vulnerabile.

È sempre una buona abitudine quella di evitare di portare il neonato all’interno di luoghi particolarmente affollati, come ad esempio i centri commerciali, ricettacolo di agenti infettivi e virus dell’influenza, tenendo presente che un semplice starnuto o un colpo di tosse può essere dannoso per la salute del bebè. Grazie a queste piccole attenzioni si potrà ridurre notevolmente il rischio di contrarre l’influenza nei neonati.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.