Le abitudini inutili per l’igiene del neonato

Scritto da
abitudini-inutili-igiene-del-neonato

Ogni genitore ha le sue abitudini per l’igiene del neonato. Alcune di esse ci vengono tramandate dalla cultura popolare, e sono talmente radicate che si praticano anche se non sono di nessuna utilità. Ma quali sono quelle che utilizziamo più spesso, e che sono totalmente inutili?

Il bagnetto tutti i giorni per l’igiene del neonato

Fare tutti i giorni il bagnetto ai neonati è un’abitudine molto diffusa, ma totalmente inutile. Anche gli ospedali, quando spiegano alle neomamme come prendersi cura del loro bambino, sconsigliano di lavarlo tutti i giorni, perché i detergenti, per quanto delicati, rischiano di alterare il film protettivo della pelle, portando all’insorgere di irritazioni e dermatiti.

Massaggi giornalieri con creme e oli

Insieme al bagnetto, l’utilizzo giornaliero di creme idratanti e oli per massaggiare il bambino è assolutamente inutile e potenzialmente dannoso. Le creme vanno utilizzate, se proprio si vuole, non più di un paio di volte alla settimana, e tutti i giorni solo se la pelle è irritata. Gli oli, invece, andrebbero evitati, anche durante il massaggio neonatale, perché recenti studi hanno dimostrato che anche gli olii più delicati possono causare irritazioni.

Per l’igiene del neonato, crema ad ogni cambio

Le creme a base di ossido di zinco sono un prezioso alleato delle mamme per favorire la guarigione della pelle delicata della zona del pannolino quando c’è un irritazione in corso. Non è assolutamente necessario, però, applicarle ad ogni cambio. Piuttosto, è opportuno pulire accuratamente la zona, preferendo una spugna inumidita alle salviette detergenti.

Evitiamo di pulire le orecchie con i bastoncini cotonati

I mitici Cotton Fioc, anche quelli che si trovano in commercio con le punte più grandi, non sono comunque adatti all’igiene delle orecchie di un neonato di pochi mesi. Il cerume, infatti, aiuta a proteggere l’orecchio da eventuali infezioni. La cosa migliore per tenere pulite le orecchie del neonato è passare una garza inumidita nella parte esterna, lasciando stare l’interno.

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *