Voglie in gravidanza: cosa sono?

Scritto da

Aspettate un bambino e avete improvvisamente voglia di mangiare un chilo di arance al giorno: e prima nemmeno vi piacevano! Cosa sta succedendo?  Non saranno mica le famose voglie in gravidanza?

Partiamo da un presupposto: l’idea che quello che si vorrebbe mangiare, ma non si consuma, possa influire sulla presenza di macchie sulla pelle del neonato, è assolutamente ridicola.

Però c’è effettivamente un cambiamento nel modo in cui si mangia: e questo ha una spiegazione molto semplice, in parte legata agli ormoni e in parte alla psicologia.

Infatti da un lato durante la gravidanza c’è un cambio di metabolismo, e quindi il corpo richiede maggiore quantità di cibi nutrienti, come i carboidrati. Non è colpa vostra, quindi, se desiderate mangiare più zucchero, ma è il cervello che ve lo richiede!

Le voglie potrebbero essere legate anche ad una carenza di una qualche sostanza: le arance, che abbiamo citato all’inizio dell’articolo, infatti, sono molto ricche di acido folico e quindi è normale che il vostro corpo ne richieda la presenza.

C’è poi l’aspetto psicologico: infatti in questo periodo le future mamme hanno anche voglia si essere coccolate e quindi parlare delle proprie voglie alimentari potrebbe essere un modo per dire a chi sta loro vicino, occupatevi di me…

E adesso la domanda da un milione di euro: ma dobbiamo ascoltare le voglie in gravidanza oppure no?

In realtà bisognerebbe fare un distinguo: perché se avete voglia di mangiare tanti spinaci, tante mele o cose del genere, non c’è niente di male.

Se vi mangereste un panettone intero a colazione, meglio impegnarsi per non ingrassare eccessivamente: e lo stesso vale per voglie rischiose come sushi e insaccati laddove non avete avuto la toxoplasmosi.

Meglio fare un piccolo sacrificio e garantire la perfetta salute al vostro piccolino, piuttosto che doversi pentire in seguito.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *