Tutti i cambiamenti del seno in gravidanza

Scritto da
cambiamenti del seno in gravidanza

Durante i nove mesi di gravidanza cambia il corpo della donna e anche il suo seno. La trasformazione è soggettiva e per ogni donna è diversa, ma in linea generale ci sono alcuni sintomi che valgono per tutte: l’indolenzimento e l’ingrossamento sono i più comuni. Vediamo perché e che cosa succede già dopo poche settimane dal concepimento.

seno in gravidanza

Come cambia il seno in gravidanza

Durante la gravidanza, il seno si trasforma come la donna incinta. Anche se il cambiamento è ormonale e interno, il seno si trasforma anche esternamente per via di estrogeni, ACTH, prolattina e progesterone, che stimolano i dotti galattofori da cui arriva il latte.
I cambiamenti al seno variano in base al mese di gravidanza: si sente più pieno e pesante, si avvertono dolorini come se si avesse il ciclo mestruale e aumenta il suo volume.

Nello specifico, il seno nei nove mesi di dolce attesa affronta due fasi. La prima fase prende il nome di cinetogena, inizia durante il primo trimestre e termina al quinto mese. Le ghiandole iniziano a ingrossarsi e così anche il seno. Il quinto mese è un momento molto importante: le ghiandole della mammella producono secrezioni grasse, il capezzolo diventa più scuro e si allarga l’areola.

Dopo la fase cinetogena arriva il secondo cambiamento importante: inizia la fase colostrogena. Dal termine da cui prende il nome si può intuire che cosa succede: fino a tutta la gravidanza i dotti galattofori del seno si riempiono di colostro, una sostanza molto ricca di nutrienti che passa gli anticorpi della mamma al bambino con l’allattamento.

come cambia il seno in gravidanza

A che settimana si gonfia il seno in gravidanza

Il seno può gonfiarsi da subito, durante il primo trimestre. All’inizio si avvertono dolori e fastidi, uno dei primi sintomi che fa capire alla donna di essere in attesa se non è arrivato il ciclo. Le mammelle appaiono gonfie e indolenzite, la sensibilità del seno cambia così tanto da avvertire ogni piccolo dolorino; pelle e seno diventano più sensibili. Il dolore, però, cambia in base alla persona: c’è la donna che non riesce nemmeno a portare il reggiseno e la donna che percepisce soltanto un leggero indolenzimento.

seno gonfio in gravidanza

Fino a che settimana fa male il seno in gravidanza

La donna che avverte un forte dolore al seno inizia a stare meglio durante il secondo trimestre. Si tratta, infatti, di un comune sintomo della gravidanza, che inizia nelle prime settimane del concepimento e che tende a diminuire durante i mesi. Anche in questo caso, però, il dolore è soggettivo: alcune donne se lo portano dietro fino al nono mese, altre hanno momenti in cui lo avvertono di più e momenti in cui lo sentono più “leggero”.

dolore seno in gravidanza

Seno che gocciola in gravidanza

Durante l’ultimo trimestre può capitare che il seno goccioli. Accade durante la seconda fase di cambiamento, quando inizia a prodursi il colostro. La secrezione è molto soggettiva: ci sono donne che l’avvertono più volte durante la giornata e anche mentre fanno la doccia; ad altre donne non capitano episodi di seno che gocciola e poi dopo il parto hanno comunque colostro e latte abbondante. È importante chiarire, infatti, che se il colostro fuoriesce durante la gravidanza, non significa avere più latte di una donna incinta a cui non gocciola il seno.

seno gocciola in gravidanza

Come curare il seno in gravidanza

Hai letto bene: il seno in gravidanza va curato. Va preservato dalle smagliature, preparato all’allattamento e idratato per mantenere la pelle morbida. L’ideale è abituarsi a curare il seno ogni giorno, con dei piccoli accorgimenti giornalieri:

  • idrata il seno con una crema antismagliature che aiuti la pelle a mantenersi elastica e che rinforzi il capezzolo;
  • tieni la schiena dritta per non alterare la postura in base al peso della pancia;
  • scegli un reggiseno giusto alla misura del seno: esistono quelli adatti per la gravidanza, che sorreggono senza dare fastidio;
  • utilizza il reggiseno anche di notte per sostenerlo meglio e placare il senso di indolenzimento;
  • massaggia il seno con degli esercizi quotidiani che rinforzino i pettorali bassi.

massaggio seno gravidanza

Categorie dell'articolo:
Guide e Tutorial

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *