Come salvare la vita dei bimbi lasciati in auto

Scritto da
bimbi lasciati in auto
info@maternita.it'

Sempre più spesso la cronaca ci restituisce notizie di bambini che vengono lasciati in macchina dai genitori con le conseguenze drammatiche e tragiche che tutti purtroppo conosciamo. Non è facile parlarne, scriverne poi – banalizzando con qualunquismi del tipo”dimenticati”, “abbandonati”  – è ancora più difficile.

Perché ci sono di mezzo tante innocenti vittime e genitori straziati. E il “a me non succederà mai” vince facile ma non ci rende immuni. Facile per chi come noi sta dietro una tastiera giudicare, scomodare teorie di dubbia fonte, senza pensare che la questione è molto delicata e ha delle implicazioni fortissime.

Amnesia dissociativa, una patologia rara ma reale

La domanda che tutti ci poniamo di fronte a una tragedia del genere suona più o meno così: “Come si fa a dimenticare il proprio figlio in auto?“.

La presenza del bambino viene temporaneamente cancellata. Questo succede ai genitori e tutto sembra essere riconducibile a una patologia di origine neurologica, l’amnesia dissociativa. In quel momento nella memoria del genitore si crea un buco, un vuoto, come se fosse un contenitore senza nulla dentro. Attenzione allo stress (il cui livello cambia da soggetto a soggetto) e ad alcuni segnali seppur silenti che ne rappresentano l’anticamera. Alcuni gesti e comportamenti quotidiani reiterati (come l’accompagnare i figli a scuola) vengono letteralmente buttati fuori dalla mente che lascia allo stress la possibilità di dilagare. E fare danni.

“Scusa se insisto” ma posso salvarti la vita

Assonidi, l’Associazione degli asili nido e delle scuole d’infanzia privati ha lanciato l’importante iniziativa “Scusa se insisto“, un progetto che prevede che i nidi aderenti si impegnino a contattare le famiglie che non hanno comunicato alla struttura l’assenza del bambino. Con un messaggio, una telefonata o un qualsiasi altro mezzo, il nido farà di tutto per mettersi in contatto con il genitore, collaborando  con quest’ultimo per il benessere del piccolo, fino a quando non risponderà qualcuno al messaggio.

Categorie dell'articolo:
Viaggi in Famiglia

Commenti

  • Ma a sto punto mettessero dispositivi acustici che suonano all inverosimile se il bimbo non viene slacciato dal seggiolino e la macchina si chiude.Nel 2017 visti i troppi casi di” chiamiamola amnesia dissociativa” ,credo sia il minimo.Povere creature…❤️

    Mely C Mojito Mely C Mojito 21 giugno 2017 21:14 Rispondi
    • Esiste già…e ad ogni tragedia c è boom di vendite… Potrebbero proporlo come optional direttamente alle case costruttrici…

      Sara Sarto Sara Sarto 21 giugno 2017 22:48 Rispondi
    • Cavolo mi auguro che lo facciano al più presto possibile

      Ramona Raducan Ramona Raducan 22 giugno 2017 0:33 Rispondi
  • Fatelo per favore! Poveri amori ❤️

    Ros La Ros La 21 giugno 2017 23:03 Rispondi
  • Ma non si può purtroppo giudicare quello deve essere proprio un raptus scusate ma non trovo la parola giusta .si anche sono d’accordo che mettano un dispositivo in modo che una mamma possa ricordarsi il piccolo ho la piccola

    Ramona Raducan Ramona Raducan 22 giugno 2017 0:28 Rispondi
  • Io lascio la borsa accanto al seggiolino dietro sempre, così x forza x scendere e chiudere la macchina devo prenderla. X i papà che non hanno borsa che lascino cellulare e portafoglio…

    Jlenia Bortoletto Jlenia Bortoletto 22 giugno 2017 5:05 Rispondi
  • ma come cazzo si fa a dimenticare un figlio in macchina? si deve attivare il cervello della gente altro ke dispositivi sonori..

    Daniela Gallizzi Daniela Gallizzi 22 giugno 2017 7:46 Rispondi
    • Te lo dico senza la volontà di far polemica…ma a me dispiace leggere commenti come questi.
      Io non mi sentirei MAI di esprimere un giudizio così convinto…

      Stefania Guglione Stefania Guglione 22 giugno 2017 22:59 Rispondi
    • ma quale commento convinto,è la realta dei fatti altrimenti non succederebbero queste cose no?

      Daniela Gallizzi Daniela Gallizzi 23 giugno 2017 6:22 Rispondi
    • Mi spiace non sono assolutamente d’accordo. Non potrei mai giudicare un fatto grave che potrebbe succedere a te nella tua famiglia… Perché NON ti conosco e non so che situazione vivi… Potresti avere mille problemi causati da mille motivi che ti portano ad essere stanca e stressata. Io non sto giustificando queste mamme… Ma nemmeno mi sento di condannare così duramente

      Stefania Guglione Stefania Guglione 23 giugno 2017 7:46 Rispondi
    • appunto perché non mi conosci cerca di tenere a bada le parole, sto solo dicendo ke se dimentichi un figlio in macchina non stai bene …punto!

      Daniela Gallizzi Daniela Gallizzi 23 giugno 2017 7:49 Rispondi
  • Non li voglio manco più ne senti ne vede…….

    Daniela Francia Daniela Francia 22 giugno 2017 11:15 Rispondi
  • Sinceramente non comprendo…io non potrei dimenticare il mio cane…figuriamoci uno dei miei figli…boh scusate ma non comprendo come possa accadere…

    Elena De Marie Elena De Marie 22 giugno 2017 22:04 Rispondi
  • Cazzate non si puo dimenticare un figlio mha dai x favore…

    Binca Rufat Binca Rufat 24 giugno 2017 11:54 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *