OMS contro il cibo spazzatura, basta pubblicità ai bambini!

Scritto da
OMS contro il cibo spazzatura, basta pubblicità ai bambini

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) si è espressa contro il marketing del cibo spazzatura chiedendo agli stati membri di adottare misure per ridurre l’esposizione di bambini e adolescenti alle pubblicità sul cibo spazzatura e prevenire, in parte, l’obesità infantile.

Cibo spazzatura: il punto di vista dell’Oms

Secondo l’Oms non c’è alcun dubbio che l’obesità infantile sia influenzata dalle campagne pubblicitarie di alimenti e bevande create ad hoc per fare leva sull’inconscio dei più piccoli e spingerli al consumo di cibo spazzatura. In che modo? Attraverso una sovraesposizione perenne sui social e una serie di strategie che mirano a penetrare nella mente dei giovani consumatori e a fare leva su un immaginario ancora poco razionale. Tra queste strategie ci sono, ad esempio, quelle che portano a nascondere i famosi Pokemon all’interno di grandi catene di take-away e punti vendita legati alla distribuzione di hamburger, ma anche la geolocalizzazione via smartphone in grado di indirizzare i più giovani verso i negozi alimentari della zona. Furbi, eh?

Cibo spazzatura: la soluzione proposta dall’Oms

Partendo dal presupposto che le normative che al momento tutelano i bambini dalla pubblicità sono insufficienti, lOMS auspica l’introduzione di un sistema legislativo volto a scoraggiare la produzione di annunci pubblicitari alimentari mirati all’universo infantile, ma la strada è ancora lunga. Per il momento le mamme dovranno accontentarsi di buttare un occhio su smartphone, tablet e computer di bambini e adolescenti e sforzarsi di non assecondare le richieste continue di cibo spazzatura. Lo strappo alla regola deve essere, infatti, un’eccezione e non un’abitudine.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Alimentazione · Notizie dal mondo

Commenti

  • Secondo me l obesità è in aumento perché i genitori non hanno voglia d impegnarsi nella cura dell alimentazione dei proprio figli… sei a far la spesa kn il figlio e invece d tornare a casa e preparare un piatto di pasta ti fermi al mc Donald e fai scofanare a tuo figlio il paninazzo pieno di skifezze… io adoro il mc Donald.. ma nn esiste ke mio figlio pranzi in quei posti… poi quando sarà più grandicello se c vuole andare faccia pure… ma finkè me lo porto io in giro… nada.

    Gloria Bonora Gloria Bonora 14 dicembre 2016 8:25 Rispondi
  • Mamme cucinate di più e portate meno i vostri figli fuori a mangiare e comprate cose sane non tt quello che vogliono……

    Claudia Manfredi Claudia Manfredi 14 dicembre 2016 8:56 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *