Obesità infantile: colpa della mamma

Scritto da

L’obesità infantile è un problema in costante aumento nel nostro Paese: non a caso l’Italia è ai primi posti in Europa quanto a numero di bambini oversize. Ma in che misura influisce la superficialità e la cattiva gestione del cibo da parte dei genitori? Un’indagine promossa dal Ministero della Salute e dal CCM (Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie) ritiene che la colpa della obesità infantile sia imputabile ai genitori e, in particolare, alle mamme.

In primo luogo la ricerca ha messo in luce il fatto che i bambini sono vittime di cattive abitudini alimentari: il 9% non fa colazione, il 31% mangia cose inadeguate per il primo pasto della giornata e l’ulteriore 60% fa una merenda ipercalorica a metà mattinata. D’altra parte è stato pure rilevato che, per stessa ammissione dei genitori, il 21% assume di rado frutta e verdura e che il 43% è avvezzo al consumo di bibite gassate e zuccherate. Di pari passo alle cattive abitudini alimentari  è stata anche messa in luce la sempre maggiore diffusione tra i minori di uno stile di vita pigro e sedentario. Basti pensare che ben il 32% dei bambini del gruppo campione sottoposto all’indagine trascorre almeno 2 ore davanti allo schermo della tv o della play station. D’altra parte dai dati raccolti è pure emerso che le genitrici non offrono mai ai figli pietanze che non sono gradite: insomma meglio portare sulla tavola un poco salutare ma molto appetitoso cordon bleu piuttosto che subire le lamentele dei pargoli di fronte a un genuino piatto di pasta con i cavolfiori.

Fattori psicologici

Accanto alle cattive abitudini alimentari e alla mancanza di attività fisica, secondo uno studio condotto dai ricercatori della University dell’Illinois e pubblicato sulla rivista Journal of Developmental & Behavioral Pediatrics, a influire negativamente sull’alimentazione del bambino interverrebbe anche l’incapacità delle mamme ad avere una relazione stabile con i propri figli. In altri termini i bambini che vengono redarguiti e puniti invece di essere rassicurati hanno più possibilità di sviluppare un cattivo rapporto con il cibo e a diventare, di conseguenza, obesi.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Commenti

  • Tra un po’ si scoprirà che anche la guerra in Siria è colpa delle madri. E spezzo una lancia in favore di quelle poracce (e mi ci metto anche io) che ogni giorno si arrabattano per fare un dolce in casa, convincerli a mangiare le carote e portarli sempre a fare sport, nonostante i mille impegni…

    C C'era una mamma 12 novembre 2015 10:19 Rispondi
  • Ma sempre le mamme hanno colpa???? I padri che non fanno un cazzo !!!

    Ale Aurora Lo Giudice Ale Aurora Lo Giudice 12 novembre 2015 14:58 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *