L’importanza del sonno

Scritto da

Una delle necessità indispensabili per la vita dell’uomo e del neonato è il sonno, ovviamente insieme all’alimentazione, ma nel bambino piccolo il sonno assume un ruolo ancor più importante.
Il sonno costituisce un elemento ristoratore sia per il corpo che per la psiche.

Il neonato, nelle prime settimane di vita ad esempio, potrebbe scambiare il giorno per la notte, quindi potrebbe dormire per lo più di giorno e stare sveglio tutta la notte. Per fortuna non sarà una situazione permanente.
Il piccolo, prima di arrivare nel mondo luminoso di giorno e scuro di notte, è stato al buio per nove mesi e ha quindi bisogno di un po’ di tempo per adattarsi al cambiamento.
Ricordatevi comunque che il bambino ha necessità di dormire molte ore al giorno e di effettuare vari riposini nell’arco della giornata, sia mattutini che pomeridiani e, a volte, serali.
Quando raggiunge l‘anno di vita i pisolini tendono ad essere raggruppati in un solo periodo della giornata che generalmente, è costituito dal riposo pomeridiano mentre, alcuni bambini, mantengono anche la necessità di un piccolo riposo a metà della mattina.

Generalmente, le ore di sonno notturno sono molte, ma variano da bambino a bambino, considerando un minimo di otto ad un massimo di dodici ore.
Il riposo e le ore di sonno sono necessarie affinché il piccolo sia tranquillo, sereno e riposato, disponibile ad affrontare tranquillamente la giornata.
In genere i bambini che dormono poco e dei quali non si rispettano le esigenze pomeridiane e notturne di sonno, sono meno tranquilli, soggetti ad irritabilità e capricci.
Proprio per questo, sia per il loro benessere che per la serenità familiare, sarà buona norma rispettare l’esigenza del piccolo e fare in modo che possa usufruire delle ore di sonno di cui necessita.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Nanna

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *