Le infezioni in gravidanza: cistite e candidosi

Scritto da

Sono infezioni antipatiche e fastidiose: la cistite in gravidanza, insieme alla candida, colpisce tante donne in attesa. Bisogna evitare di contrarla perché nei casi peggiori va curata assumendo antibiotici.

Come riconoscere le infezioni in gravidanza

Per riconoscere le infezioni in gravidanza bisogna stare attenti ai sintomi che si avvertono nelle parti intime. I più comuni sono:

Avvertendo questi sintomi, bisogna subito contattare il proprio ginecologo e prenotare una visita. Il dottore potrà riconoscere il tipo di infezione e dare la cura appropriata per risolvere il problema.

cistite in gravidanza

Le infezioni in gravidanza sono pericolose?

Vanno assolutamente curate anche se non sono considerate tra le infezioni in gravidanza pericolose. Danno fastidio perché colpiscono le parti intime e possono diventare un pericolo per la donna se, senza il consulto del medico o senza sapere di essere incinta, si assumono antibiotici e medicinali che danneggiano il feto. Per questo, se si avvertono sintomi sospetti, bisogna correre subito dal medico prima di fare cure fai-da-te o acquisti in farmacia.

infezioni in gravidanza pericolose

Bruciore intimo a inizio gravidanza

Il bruciore intimo può iniziare proprio durante le prime settimane di gravidanza e quando ancora la donna non ha scoperto di essere in attesa. Si tratta di uno dei disturbi più comuni, che deriva dal cambiamento degli ormoni nel corpo. Durante la gravidanza, infatti, si creano alterazioni vaginali del pH che portano fastidi come il bruciore intimo.

Il bruciore si avverte prima di andare a urinare, può essere continuo o a intermittenza e può dipendere da diversi fattori, tra cui i principali un’irritazione comune o un livello ormonale sballato. Dato che bruciore e prurito sono due sintomi molto generici, la cosa migliore è contattare un medico che possa riconoscere il problema e dare una cura specifica per stare meglio.

bruciore cistite in gravidanza

Perdite e infezioni in gravidanza

Le perdite vaginali (idrorrea) sono uno dei sintomi più comuni delle infezioni in gravidanza. Il colore delle perdite vaginali cambia in base al problema. Possono essere grigie, giallastre o anche bianche e hanno una consistenza diversa.  
Insieme all’irritazione e al bruciore è anche il problema più fastidioso, che fa capire che qualcosa non va. Nella maggior parte dei casi arriva l’infezione perché si abbassa la protezione della flora batterica vaginale che causa il problema.

idrorrea gravidanza

Piscine e infezioni in gravidanza

Dato che il corpo subisce tanti cambiamenti ormonali, è bene stare più attente a igiene intima e abitudini. Le piscine, per esempio, possono portare a un’insorgenza dell’infezione e per questo  bisogna prendere delle precauzioni. Cambiare il costume bagnato, sedersi a bordo piscina solo con il proprio asciugamano, utilizzare detergenti adatti alla sensibilità del pH della pelle in gravidanza: sono tutte attenzioni che aiutano a non avere problemi di candidosi e cistite in gravidanza.

piscina in gravidanza

Bruciore intimo in gravidanza: i rimedi naturali

Tra i rimedi più conosciuti per curare il bruciore intimo in gravidanza ce n’è uno naturale per eccellenza: il bicarbonato. Un altro rimedio naturale arriva dalla frutta. Il succo di mirtillo, infatti, fa molto bene perché aiuta a rendere l’urina più acida. Anche lo yogurt è molto consigliato perché ha una consistenza acida che contrasta la micosi in corso. Non bisogna poi sottovalutare di curare l’igiene intima. Infine, bere molta acqua aiuta a depurare le parti intime dall’infezione.

rimedi naturali cistite in gravidanza

Come prevenire le infezioni in gravidanza

E la prevenzione? Come si può evitare un’infezione? Ecco alcuni consigli:

  • Non usare spray intimi
  • Evitare di mangiare troppi dolci perché alimentano le infezioni intestinali
  • Lavare le parti intime con un sapone acido
  • Non utilizzare saponi con sostanze profumanti

prevenzione infezioni in gravidanza

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Guide e Tutorial

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *