Il latte materno

Scritto da

La futura salute di un bambino passa anche attraverso l’alimentazione dei primissimi mesi della sua vita.
Ovviamente nei primi sei mesi di un bambino il suo nutrimento è costituito dal latte materno.

La scienza ha ormai dimostrato la grande importanza dell’allattamento naturale e del colostro, il latte di colore giallastro prodotto nei primi tre giorni dopo il parto.
Il colostro contiene infatti le immunoglobuline, con le quali la madre stimoli la produzione di difese immunitarie da parte del neonato. Trascorsi alcuni giorni il colostro assume un colore biancastro, trasformandosi in latte di transizione.
Nel caso in cui non si abbia abbastanza latte per procedere all’allattamento naturale, bisogna immediatamente rivolgersi al pediatra, che in base alle esigenze del bambino indicherà la qualità di latte artificiale da acquistare.

Se si deve ricorrere all’allattamento artificiale, il neonato potrebbe andare incontro ad allergie o disturbi con incidenza maggiore rispetto a un bambino nutrito col latte della madre.
Nulla vieta, tuttavia, che egli possa crescere perfettamente sano e in salute.
Si raccomanda di rivolgersi sempre al medico per la scelta del latte e di evitare assolutamente il latte vaccino.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Allattamento

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *