Il concepimento senza ansia

Scritto da

Tutte le coppie che sono in cerca di un bambino spesso e volentieri non sono perfettamente consapevoli di quante possibilità abbiano di concepire e, in generale, di quanta pazienza sia necessaria per raggiungere lo scopo che si sono prefisse. Quali sono le “regole” per un concepimento senza ansia? La “messa in cantiere” di un bebè non è affatto spiacevole, è bene che gli aspiranti mamma e papà non si facciano prendere dalla fretta, ma che si godano anche la fase propedeutica alla genitorialità.

Quante volte dobbiamo fare l’amore per concepire? Esistono posizioni che favoriscono il concepimento? Il sesso mirato ha luogo solo nei giorni fertili? Queste e tante altre domande assillano le coppie che sono alla disperata ricerca della cicogna. In generale è bene che si sappia: ogni gravidanza è a sè stante e fare previsioni non è affatto possibile.

In linea di massima, tuttavia, è bene fare chiarezza su alcuni falsi miti che aleggiano intorno alla gravidanza. In primo luogo non è affatto vero che bisogna fare l’amore solo nei giorni fertili. Un recente studio coordinato da Tierney Lorenz, infatti, ha dimostrato che, durante il periodo mestruale il sistema immunitario della donna sarebbe meno vigile e, dunque, sarebbero meno attivi anche i cosiddetti anticorpi anti-sperma. Ne consegue che più si fa l’amore (non solo nei giorni fertili) più possibilità ci sono che il concepimento abbia luogo.

In secondo luogo va detto che non esistono posizioni in grado di favorire la fecondazione della cellula uovo, in quanto è stato dimostrato che gli spermatozoi possono colpire nel segno anche contro la forza di gravità.

Ciò che davvero conta, in ultima analisi, è che entrambi i partner non si lascino prendere dall’ansia e che vivano il rapporto di coppia in maniera serena e armoniosa. La complicità e l’amore, infatti, sono un’arma vincente per mettere al mondo un figlio.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Concepimento

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *