Fare l’amore in gravidanza si può!

Scritto da
fare l'amore in gravidanza

Si può fare sesso durante la gravidanza? Avere rapporti può attivare il travaglio e causare parti prematuri?

Molte donne si sentono insicure su questo tema e non sanno come gestire la vita intima con il partner nei 9 mesi di gestazione.

Senza considerare che ogni trimestre porta con sé domande e preoccupazioni diverse.

Scopriamo le principali.

1.       Primo trimestre

I sintomi dei primi 3 mesi, come nausee mattutine, spossatezza e seno dolorante possono inibire il desiderio sessuale. Nessuna preoccupazione: durante la prima parte della gravidanza è normale che il sesso non sia una delle vostre priorità. Comunicate le vostre sensazioni apertamente al vostro partner e cercate un modo alternativo per ricreare intimità, senza forzature.

2.       Secondo trimestre

Durante il secondo trimestre le nausee mattutine dovrebbero essere ormai passate e con loro anche la stanchezza cronica. Dovreste, quindi, sentirvi più in forma, grazie anche agli ormoni che incidono positivamente sul vostro umore. Il corpo, inoltre, si sta modificando in particolare nelle zone genitali, che cambiano struttura e turgore. Anche il sesso sarà più piacevole e gratificante, sotto tanti punti di vista: carpe diem!

3.       Terzo trimestre

Il terzo trimestre è il più complesso in fatto di intimità: la donna potrebbe soffrire del peso che porta in grembo, oltre che essere un po’ a disagio con il proprio corpo.

Sappiate però che una vita intima regolare durante i 9 mesi ha numerosi benefici: ossigena la placenta, rende più elastica la parete pelvica, rafforza la muscolatura uterina.

Se desiderate avere rapporti con il partner, fate attenzione alla posizione in cui vi sentite più a vostro agio, comunicando con trasparenza e senza vergogna. Meglio evitare posizioni che premono sulla pancia, ed è bene agire con dolcezza, senza eccessi.

In caso, invece, la vostra gravidanza presenti rischi, forse il sesso può non essere una buona idea: in caso di dubbi chiedete al vostro medico, senza scrupoli.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Aspetto un bimbo

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *