I bambini non dormono? Ecco i trucchi per le mamme stanche!

Scritto da
mamme stanche se i figli non dormono

Chi ha a che fare con bambini che non dormono la notte sa bene quanto sia difficile rimanere svegli ed efficienti durante il resto della giornata. Tuttavia esistono dei piccoli trucchi da mettere in pratica per alleviare almeno in parte la sonnolenza e riuscire a lavorare e accudire i bambini durante le ore diurne anche se si è molto stanchi.

Mamme stanche: trucchi per rigenerarsi se i bambini non dormono

Per prima cosa evitate la tentazione di rimanere ancora per qualche minuto a letto quando la sveglia già ha suonato. Fate colazione e preparatevi per affrontare la giornata. In questo modo non uscirete di casa ancora assonnati. Il corpo ha bisogno di due ore di tempo dal risveglio per essere perfettamente efficiente. Per questa ragione, svegliatevi sempre due ore prima di uscire di casa.

Mamme stanche: mai saltare la colazione

La colazione è fondamentale. Sedetevi a tavola e fate il pieno di frutta e cereali, meglio se integrali, e un bicchiere di latte freddo o caldo a seconda delle vostre preferenze. Evitate i cibi troppo grassi a pranzo preferendo i carboidrati che favoriscono l’aumento dell’attenzione. Dopo pranzo, se non dovete rientrare immediatamente al lavoro, concedetevi una passeggiata in un parco o comunque in mezzo al verde per ricaricare le pile. Basta percorrere un chilometro o anche meno per riacquistare tante energie quante bastano per arrivare fino a sera.

Mamme stanche: qualche trucco nella dieta

Sapevate che masticare chewingum rende più attivi? Ebbene, il movimento continuo delle mandibole fa aumentare l’afflusso sanguigno al cervello e rende di conseguenza i riflessi più pronti a ogni evenienza. Anche bere molta acqua aiuta ad aumentare il livello di attenzione quindi, quando vi sentite molto stanchi, concedetevi una brevissima pausa per sorseggiare un bicchiere d’acqua fresca ma non ghiacciata.

Appena avete la possibilità fate un sonnellino. Bastano soli dieci minuti per far riposare la mente e il corpo e ripartire pieni di sprint.

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *