Allattamento e lavoro: un binomio possibile!

Scritto da
allattamento e lavoro leche league

Allattamento e lavoro sono compatibili

Dal 13 al 15 maggio si è tenuto a Sanremo l’evento Kinder Time, che quest’anno sarà ricordato per lo scatto alla fotografa Raffaella Sottile, mentre allatta il proprio figlio durante una pausa dal suo lavoro per il Consorzio Gruppo Eventi. La donna, che partecipa regolarmente agli incontri della Leche League, l’associazione che offre sostegno alle mamme che vogliono allattare al seno, è la dimostrazione vivente che allattamento e professione sono assolutamente compatibili.

Negli ultimi tempi, lo ricordiamo, le donne lavoratrici che non vogliono smettere di allattare al seno hanno fatto un significativo passo in avanti  nella conquista dei loro diritti.

Come funziona la Leche League

L’associazione Leche League organizza incontri mensili in tutto il mono che offrono alle mamme la possibilità di confrontarsi liberamente sulle proprie esperienze di allattamento e, più in generale, di neo-genitrici.

Per qualsiasi informazione le consulenti dell’associazione possono essere contattate telefonicamente o tramite mail.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Allattamento

Commenti

  • Mi piace che si dia sostegno alle mamme lavoratrici che intendono allattare i propri bimbi. La mia prima bimba ha 28mesi ed ha ricevuto il mio latte fino ad 11 mesi, mentre il secondo ha 8 mesi e lo allatto ancora… In entrambi i casi sono rientrata a lavoro al compimento del loro terzo mese di vita. Ogni iniziativa a sostegno dell’allattamento al seno va premiata!!!

    Athena Michelino Athena Michelino 23 maggio 2016 19:14 Rispondi
  • Si beh, nel limite del possibile..non posso farmi portare la bambina dai nonni in ufficio ogni qual volta che devo allattare..primo perché la benzina costa..secondo perché il mio capo non ne sarebbe entusiasta e terzo perché devo anche lavorare nel frattempo! Diciamo che l’allattamento “esclusivo al seno” è più facile per donne che hanno un lavoro moooolto flessibile… (bambina di 6 mesi allattata tutt’ora al seno quando possibile e quando non possibile con il suo bibe del mio latte tirato fuori con tiralatte).
    Comunque come in tutte le cose basta aver la VOGLIA di farle, la soluzione si trova sempre.

    Erika Facoetti Erika Facoetti 23 maggio 2016 20:44 Rispondi
  • Personalmente ho risolto tirando il latte e lasciando le poppate necessarie al papà… I primi mesi sono duri, ma con lo svezzamento diventa molto più semplice da gestire.

    Athena Michelino Athena Michelino 23 maggio 2016 20:49 Rispondi
    • Sono d’accordo!! Sei/sette mesi in salita..e poi finalmente un po’ di discesa!

      Erika Facoetti Erika Facoetti 23 maggio 2016 20:53 Rispondi
  • Io riprenderò tra poco (ha 4mesi) speriamo di farcela

    Mel Ania Mel Ania 23 maggio 2016 22:52 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *