Salvati i ragazzi intrappolati nella grotta tailandese

Scritto da
info@maternita.it'

Sono stati tratti tutti in salvo i ragazzi che erano rimasti intrappolati in una grotta in Thailandia. E’ stato infatti estratto l’ultimo sepolto vivo. Tutti sono in buone condizioni fisiche, nonostante riportino qualche sintomo di stress post traumatico.

Salvati i ragazzi intrappolati nella grotta tailandese

Sfiorata la tragedia in Thailandia, dove un gruppo di persone era rimasto intrappolato in una grotta. Fra sabato, domenica e oggi i sub dei soccorritori sono riusciti a portare in salvo tutte le persone rimaste nella grotta, fra cui un allenatore e il suo team di ragazzini.

Nonostante fossero stremati dall’esperienza, i ragazzi stanno tutti bene e sono attualmente ricoverati per accertamenti presso l’ospedale di Prachankrua, dove sono stati portati per accertamenti in tutta fretta dopo essere stati liberati. I sopravvissuti si trovano in quarantena per evitare la possibilità di infezioni e hanno potuto vedere i genitori solo attraverso un vetro di plexiglas.

I ragazzi stanno tutti bene

La salute dei ragazzi estratti dalla grotta è apparsa subito buona, al di là di un comprensibile affaticamento dovuto all’esperienza. Alcuni soffrono di alcuni sintomi di stress dovuto al trauma appena subito, ma i medici assicurano che si riprenderanno presto.

I ragazzi sono al momento alimentati con integratori e cibi predigeriti, come vuole la profilassi, ma chiedono già a gran voce cioccolato e piatti di riso e pollo fritto. Intrappolati a lungo senza luce e cibo e con pochissimo ossigeno, con una costante paura per la loro sorte, i ragazzi della squadra hanno affrontato molto bene il trauma, sia fisicamente che psicologicamente.

Secondo Massimo Ammaniti, psicologo specializzato nell’età evolutiva, i ragazzi hanno saputo fare gruppo e sostenersi a vicenda, reagendo molto meglio di quanto avrebbero fatto la maggior parte degli adulti.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.