Perché è importante la prima colazione

Scritto da
perche-e-importante-la-prima-colazione

La colazione è il primo pasto della giornata e come tale deve fornire i giusti nutrienti e l’energia che serve a sostenerci negli impegni quotidiani. Non solo, consumata ogni giorno ci aiuta a vivere meglio e in modo più sano.

La colazione: una sana abitudine

Non posso iniziare la giornata senza aver fatto la prima colazione, per me è proprio una necessità, un’abitudine consolidata a cui non riesco a rinunciare. Consultando il sito di Nutripedia ho scoperto che non è solo una piacevole, e a volte golosa, pratica di tutti i giorni ma una vera esigenza del nostro corpo da cui dipende l’equilibrio nutrizionale della giornata.   

Anche i miei bambini non escono di casa senza aver riempito la pancia ed è davvero molto importante che questo avvenga abitualmente: dopo il digiuno notturno, la colazione apporta al nostro corpo le calorie necessarie che ci danno l’energia per far fronte agli impegni scolastici e lavorativi. Non solo recuperiamo la forza fisica ma anche la concentrazione, la memoria e l’attenzione traggono beneficio da una colazione bilanciata.

Adolescenti e bambini non dovrebbero mai rinunciare al pasto del mattino perché mangiare appena svegli condiziona positivamente l’assunzione degli altri pasti nel corso della giornata, evitando di ricorrere a numerosi spuntini o a consumare pasti più abbondanti rispetto alle necessità. Una prima colazione adeguata aiuta a sentirsi sazi e mantenere un’alimentazione regolare.

perche-e-importante-la-prima-colazione

Cosa deve contenere una buona colazione?

Gli esperti ci ricordano che la prima colazione deve corrispondere a circa il 15/20% del nostro fabbisogno calorico giornaliero

e che la buona abitudine di fare colazione da bambini influisca positivamente sullo stato fisico una volta diventati adulti. In particolare si è riscontrato una minore incidenza al sovrappeso rispetto a chi, ugualmente normopeso da bambino e adolescente, salta la prima colazione.

Attenzione però a costruire un pasto equilibrato, dove tutti i macro e micro elementi nutritivi devono essere presenti. Quindi come deve essere composta una colazione bilanciata?

Il primo pasto del mattino deve contenere tre categorie di prodotti:

  • Latticini come latte e yogurt, nella proporzione adeguata all’età quindi latte crescita dopo il 12° mese e mai il latte vaccino prima del compimento dell’anno di età;
  • Cereali possibilmente integrali come pane, biscotti secchi, fette biscottate, cereali e muesli già pronti da inserire nel latte;
  • Frutta meglio se fresca di stagione, in alternativa marmellate e spremute e per i più piccoli omogeneizzati di frutta.

Gli esperti di Nutripedia, il portale dedicato all’alimentazione infantile, consigliano di evitare prodotti raffinati e creme spalmabili perché sono di sicuro golose e invogliano al consumo della colazione, ma sono alimenti sbilanciati ricchi di grassi.

Questo non vuol dire negare sempre ai nostri bambini questo tipo di cibo, meglio proporlo alcune volte e togliere uno sfizio senza farlo diventare un’abitudine

Quello che invece deve essere consolidato nella quotidianità dei nostri bambini è mangiare a colazione in modo sano e gratificante, approfittando magari per ritagliarsi un momento di condivisione per tutta la famiglia.

Post in collaborazione con Nutripedia

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.