New York: il derby del pannolino fa “correre” i neonati (Video)

Scritto da
info@maternita.it'

Nei giorni scorsi la Grande Mela ha ospitato l’annuale derby del pannolino che vede sfidarsi alcuni neonati della contea in una gara tutta da ridere

Lucas sbaraglia la concorrenza e attraversa il tappeto in un lampo

Lucas ce l’ha messa tutta. È stato il primo ad attraversare, rigorosamente a gattoni, il lungo tappeto di 3,7 metri che ogni anno viene posizionato a New York in occasione dell’ormai attesissimo appuntamento del derby del pannolino. La sua è stata una vittoria meritatissima ma non proprio sudata, visto e considerato che è stato l’unico, tra i quattro bambini in gara, a gettarsi nella mischia non appena l’arbitro ha dato loro il via libera. Gli altri tre si sono mostrati in un primo momento titubanti e non hanno reagito alle sollecitazioni delle mamme e dei papà, salvo poi tentare di accorciare le distanze in extremis quando Lucas era ormai ad appena un passo dalla sua mamma.

Un derby fuori dal comune che diverte grandi e piccini

È una gara davvero buffa ed esilarante quella che si tiene a New York e in vista della quale, ogni anno, in mezzo a migliaia di aspiranti “gattonatori”, vengono scelti solo pochi bambini. Ognuno di loro viene inizialmente trattenuto dalla mamma o dal papà e poi liberato, al via del giudice di gara, affinché raggiunga il secondo genitore che lo attende dal lato opposto dei quell’insolita pista imbottita di soffice schiuma. Lucas ha percorso il tappeto di quasi 4 metri tutto d’un fiato, partendo con uno scatto fulmineo, per correre tra le braccia della sua mamma. E così, questo piccolo ometto con la cresta castana di appena 14 mesi, che è accorso da Staten Island per partecipare alla gara, ha letteralmente sbaragliato la concorrenza lasciando agli altri baby runners solo la polvere.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.