Neomamme: i consigli per non perdere la propria libertà

Scritto da

Quando nasce un bambino, nasce anche una mamma: ma non bisogna mai dimenticare la donna. Diventare mamme è un’esperienza totalizzante: dall’impegno fisico, alle notti insonni, all’emozione impossibile da spiegare a parole. L’amore per il proprio bimbo riesce a disgregare anche quello per sé stesse. Senza accorgersene, ci si mette in secondo piano e, a lungo andare, questo può portare gravi disagi psicofisici. Mai sacrificare o perdere la propria libertà e indipendenza, anche se ora le nostre priorità sono cambiate.

Mamma, cura te stessa e la tua femminilità

Anche se sei diventata una mamma resti comunque una donna femminile. Curare il tuo aspetto quotidianamente è importante: questo non vuol dire essere truccate e splendide ogni giorno, ma una coccola verso te stessa ti spetta, non scordarlo! Bisogna imparare a ritagliarsi i propri spazi: mentre il piccolo dorme dedica qualche momento a te stessa, per lavarti i capelli, per fare una maschera di bellezza, per farti la manicure o la pedicure. Se la casa resterà un po’ più in disordine o la biancheria da stirare resterà ferma un giorno in più non è importante. La tua salute psicofisica lo è di più.

Il video della settimana

Neo mamma, non perdere del tutto la tua libertà

È comprensibile che, soprattutto nei primi mesi, allontanarsi dal proprio bambino sia difficile e, spesso, fonte di stress e ansie. Ma è necessario, per entrambi. Abituare il piccolo a trascorrere qualche ora col papà o con i nonni, senza la mamma, è un’esperienza formativa per lui. Il cordone ombelicale ormai è reciso e, giorno dopo giorno, fino a quando diventerà adulto, sarà tuo compito rendere il tuo bambino sempre più indipendente e pronto ad affrontare il mondo. I primi brevi distacchi dalla mamma sono importanti e positivi. Lo sono anche per te: ti permettono di staccare la spina, di respirare, di distrarti per un paio d’ore. Concediti un cinema con le amiche, un aperitivo o, semplicemente, un giro al centro commerciale o una passeggiata al parco. Quando tornerai a casa il tuo piccolo sperimenterà la gioia di ritrovare la mamma dopo un distacco e tu sarai più serena e meno stanca e ti occuperai di lui con rinnovata energia.

Mangia, prega, ama

Un famoso libro, da cui hanno tratto anche un film, intimava così alla protagonista, una donna in un momento complicato della sua vita. Prendi questa frase come un mantra. Non saltare mai i pasti: se hai qualche kg post-parto da smaltire concediti tempo e, al massimo, attieniti ad una dieta flessibile, ricca di proteine, di cereali integrali e tanta frutta, che soddisfa il desiderio di dolce. Concediti ogni tanto uno strappo, per i tuoi piatti preferiti.

Cura la tua spiritualità ed intellettualità, nel modo che preferisci: leggi, ritagliati mezz’ora per la meditazione o un paio di ore alla settimana per i tuoi hobbies, che siano il teatro o, semplicemente, il tuo programma preferito in tv.

Ma soprattutto, cara neomamma, AMA: non solo il tuo bimbo, che resterà per te l’amore più grande della tua vita, ma anche il tuo compagno, i tuoi amici, la tua famiglia. Lascia il piccolo coi nonni e scappa per due ore con tuo marito, organizza una cena con gli amici di sempre o, semplicemente, accetta qualche invito in più.

Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *