La correlazione tra idratazione e attività cognitiva

Scritto da
la-correlazione-tra-idratazione-e-attivita-cognitiva
info@maternita.it'

Bere molta acqua è importante per grandi e piccoli. Secondo nuovi studi una corretta idratazione permetterebbe addirittura un migliore sviluppo cognitivo.

Idratazione e abilità cognitive

Bere molta acqua è essenziale per la salute. Idratare il corpo serve sia ai grandi che ai piccini, ma per questi ultimi ha dimostrato di avere dei risvolti in più anche a livello neurale. Secondo un nuovo studio pubblicato sul The Journal of Nutrition bere molta acqua permette ai bambini di migliorare anche le prestazioni cognitive. L’esperimento condotto dai ricercatori dell’Università dell’Illinois su bambini fra i 9 e gli 11 anni ha dimostrato che bere molta acqua aiuta le attività cognitive, migliora la flessibilità mentale e altri aspetti dello sviluppo cerebrale. Bere acqua in abbondanza rimane un’ottima abitudine, essenziale nei bambini per garantire il corretto sviluppo sia fisico che mentale.

Acqua e buone abitudini

Mantenersi sempre idratati è importante per il corretto funzionamento dell’organismo e per lo sviluppo di bambini e ragazzi. Anche in questo periodo, con le attività della vita quotidiana sospese o limitate, non bisogna perdere questa abitudine. Lo stop forzato di molte attività, fra cui la scuola, è anzi l’occasione per riscoprire in famiglia le abitudini più sane e salutari, insegnandole anche ai bambini che non le praticano spontaneamente o tendono a dimenticarle. Ne gioveranno sia la salute fisica che, secondo questo nuovo studio, quella mentale.

I bambini e l’importanza dell’acqua

Bere la giusta quantità di acqua ogni giorno è importante per gli adulti, ma lo è ancora di più per i bambini. La corretta idratazione del corpo è fondamentale per il corretto sviluppo degli organi e per la crescita. Le funzioni renali ad esempio si sviluppano fino a 2 anni di età e hanno bisogno che il corpo sia correttamente idratato per maturare. I bambini hanno bisogno di bere più degli adulti, soprattutto con la bella stagione in arrivo, anche perchè hanno una maggiore sudorazione rispetto agli adulti, e quindi tendono a perdere una maggiore quantità di liquidi.

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Salute del bambino