Ivy Finn, operata mentre era ancora nella pancia della mamma, torna a casa

Scritto da
ivy-finn-operata-mentre-era-ancora-nella-pancia-della-mamma-torna-a-casa
info@maternita.it'

Ivy Finn è una neonata che ha vissuto i primi mesi della sua giovane esistenza nell’ospedale dove è nata.

Il motivo di tale ricovero forzato è legato ad un problema di salute che purtroppo ha colpito la bambina quando era ancora nel grembo materno: è stato quindi il primo feto a essere sottoposto ad un intervento chirurgico durante la fase della gestazione.

Operata quando era ancora nel grembo materno: finalmente a casa

Ivy non aveva possibilità di sopravvivere a causa del suo problema di salute di cui si erano accorti i medici durante le classiche ecografie di routine. La piccola infatti aveva una complicazione cardiaca provocata da un difetto al cuore che determina, alla nascita, un’anomalia nel flusso sanguigno.

La condizione cardiaca di Ivy Finn è conosciuta come setto atriale intatto, in cui il sangue che circola nell’atrio sinistro del cuore provoca un grave danneggiamento ai polmoni.
L’unica possibilità di continuare a vivere una volta venuta al mondo consisteva nel ricorrere ad un complesso intervento chirurgico intra-uterino.

ivy-finn-operata-mentre-era-ancora-nella-pancia-della-mamma-torna-a-casa

Credit: https://www.cbsnews.com

Una storia drammatica, con il lieto fine

I genitori di Ivy sono entrambi finlandesi e, dopo essersi sentiti respinti da diverse strutture ospedaliere, sono corsi in Texas quando hanno saputo che il Children’s Hospital aveva intenzione di aiutarli.

Inoltre la bimba soffre della sindrome del cuore sinistro ipoplastico: probabilmente dovrà sottoporsi ad un altro intervento tra i 2 e i 4 anni di vita, per poi arrivare al trapianto di cuore quando la bambina sarà più grande.

Quel che è certo è che i medici del Chidren’s Hospital hanno dato una speranza a questa creatura e ai suoi genitori che dopo mesi di controlli e di accertamenti volti a verificare la buona riuscita dell’intervento intra-uterino, può finalmente tornare a casa e cominciare la sua vita in famiglia.

Intervistati dalla CBS News, i genitori di Ivy hanno manifestato tutta la gioia e gratitudine di poter avere la loro piccola a casa con loro: “Non ci sono parole per descrivere quanto siamo grati di averla qui con noi, perché non pensavamo davvero che sarebbe successo e che lei sarebbe stata così. È semplicemente fantastica”.

L’intervento al quale è stato sottoposta Ivy è ancora in fase sperimentale e ogni giorno in più di vita per lei e la sua famiglia rappresenta un autentico miracolo.

Condividi il post:
Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo