Il ristorante dei desideri ai tempi del Covid-19 (VIDEO)

Scritto da
il-ristorante-dei-desideri-ai-tempi-del-covid-19

Con la rapida diffusione del Coronavirus, sono cambiati nel mondo i ritmi della vita quotidiana. Purtroppo, a soffrire di questa nuova condizione sono i più piccini che con non poche difficoltà riescono a comprendere le restrizioni del periodo.



È il caso di Evan e Lucas Macaulay, due fratellini inglesi rispettivamente di 5 e 2 anni, il cui desiderio da giorni era quello di pranzare fuori con i genitori. Mamma e papà hanno reso possibile questo sogno.

Bambini e quarantena forzata

L’emergenza sanitaria da Covid-19 obbliga da qualche tempo le famiglie di tutto il mondo a rimanere a casa e a uscire solo per validi motivi.

Inevitabilmente sono cambiate le abitudini e la quotidianità, ma chi fa più fatica ad accettare le nuove disposizioni sono i più piccoli, come nel caso dei fratellini inglesi Evan e Lucas, di 5 e 2 anni.

Di fronte alla continua richiesta dei figli di andare a pranzo fuori, Callum e Clare-Marie Macaulay hanno pensato di creare il Mummy and Daddy’s Restaurant (il Ristorante di Mamma e Papà).

Come funziona il Mummy and Daddy’s Restaurant

Il Mummy and Daddy’s Restaurant è la nuova idea di Callum e Clare-Marie Macaulay per i figli. I due genitori hanno ricreato in casa l’atmosfera di un vero ristorante, con tanto di prenotazione, menù e servizio al tavolo.

Mamma e papà si sono trasformati per un giorno in cameriera e cuoco, regalando qualche piacevole ora ai loro bambini. L’abbondante pranzo a base di nachos e quesadillas di pollo e formaggio, si è concluso con un fresco dessert a scelta.

Al termine del servizio, è stato portato il conto ma, considerato che mamma e papà hanno cucinato per loro, non è stato necessario pagarlo. Il video, pubblicato sulla pagina Facebook di Callum, è stato girato per regalare un sorriso a tutte le famiglie in difficoltà a causa del Covid-19. In pochi giorni ha ottenuto ben 61.304 likes, 22.454 commenti e 55.840 condivisioni. Diventato immediatamente virale sul web, è un esempio per tutti.

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *