Giornata Mondiale per i Prematuri: la campagna Tproteggo

Scritto da
giornata-mondiale-per-i-prematuri-la-campagna-tproteggo
info@maternita.it'

Il 17 novembre è la Giornata Mondiale dei Nati Prematuri. In Italia le statistiche parlano di 1 bambino su 10 che nasce prima del termine.

Per questa ragione nel nostro paese Andrea Lucchetta, ex giocatore di pallavolo, si rende testimonial della campagna Tproteggo, dedicata proprio ai nati prematuramente.

Prematuri in Italia: i dati del 2017

Il 2017 ha visto la nascita di circa 460.000 bambini, di questi circa un 10% è nato prima della fine del termine.

Nascere prematuramente può portare a tutta una serie di complicazioni sia nei primi giorni di vita che nei primi anni. Per questa ragione è fondamentale fornire a neo-genitori e bambini tutta l’assistenza necessaria per affrontare questo percorso delicato nella maniera più appropriata, affinché possano affrontare consapevolmente le difficoltà che potrebbero presentarsi.

La campagna Tproteggo per promuore il dialogo

Il 17 novembre è la Giornata Internazionale della Prematurità, contraddistinta dal colore viola. Nella giornata di sabato, infatti, i monumenti di tutto il mondo si illumineranno di viola e non mancheranno iniziative e convegni volti a sensibilizzare sul tema.

In Italia nasce Tproteggo, la campagna fondata dalla SIN, acronimo di Società Italiana Neonatologia e dall’associazione Vivere Onlus. Questa campagna nasce con l’idea di accrescere il dialogo tra istituzioni, reparti ospedalieri di neonatologia e associazioni di genitori sul tema della nascita dei prematuri.

Solo in questo modo infatti è possibile garantire una migliore assistenza nella gestione del bambino nato prima del termine. I rappresentanti delle associazioni che hanno creato Tproteggo parlano di quanto sia importante fornire ai piccoli un “follow-up” dedicato che si prolunghi almeno per i primi 3 anni della loro vita. Per realizzare questo delicato progetto sarebbe ideale far collaborare tra loro anche le realtà socio-sanitarie che sono presenti in Italia.

In un’intervista, Andrea Lucchetta, testimonial della campagna ha parlato dell’utilizzo dei social per diffondere l’importante messaggio voluto da Tproteggo. Internet è attualmente il più grande mezzo di diffusione mondiale ed è opportuno sfruttarlo per informare e far passare messaggi positivi e importanti.

L’ex pallavolista chiede la collaborazione delle persone per sensibilizzare il mondo sul tema dei diritti dei nati prematuri, postando sui propri profili social foto, stories, link e video con l’hastag #Tproteggo. In questo modo il delicato tema della prematurità potrà avere l’attenzione che merita e raggiungere tutti.

Condividi il post:
Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.