Epidemia di morbillo, i pediatri “ringraziano” così

Scritto da
epidemia di morbillo il rigraziamento dei pediatri

I pediatri dello studio medico G. Galilei, il papà e la mamma del piccolo bambino ricoverato all’ospedale Salesi in condizioni critiche perché contagiato dal morbillo ringraziano sentitamente i genitori che non vogliono vaccinare i propri figli consentendo il dilagare di una malattia che nel 2017 sarebbe dovuta essere estinta!!!

Epidemia di morbillo: i pediatri contro gli antivaccinisti

Provocatorio? Sicuramente. Utile? Probabilmente inevitabile, dati i moltissimi casi di morbillo che si stanno verificando da Nord a Sud, investendo soprattutto la popolazione più indifesa: i bambini. Il cartello scritto a penna e affisso sul portone d’ingresso dello studio della dottoressa Maristella Guerri, pediatra di Falconara (Marche), sta facendo il giro del web e scuotendo qualche coscienza.

Epidemia di morbillo, casi in aumento del 230%

Il bimbo fortunatamente adesso è fuori pericolo ma questo non giustifica il diffondersi di una patologia che dall’inizio del 2017 ha già contagiato 700 bambini, con un aumento rispetto al 2016 del 230%! Il Ministero della Salute ha spiegato il fenomeno dichiarando che se il numero dei non vaccinati diventa abbastanza alto da consentire la circolazione del virus allora l’epidemia si diffonde finché non viene arrestata dalle difese immunitarie di chi è vaccinato. Ecco perché è fondamentale vaccinare i nostri bambini.

epidemia di morbillo il messaggio di ringraziamento dei pediatri

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *