Endometriosi: un disegno di legge per sostenere le donne che ne soffrono

Scritto da
endometriosi-un-disegno-di-legge-per-sostenere-le-donne-che-ne-soffrono
info@maternita.it'

Al Senato approda un disegno di legge per aiutare le donne affette da endometriosi. La proposta portata avanti dal dottor Pierpaolo Sileri, punta alla prevenzione, alla diagnosi precoce e al riconoscimento dell’invalidità per questa malattia invasiva e sempre più diffusa.

Che cos’è e come si manifesta l’endometriosi

L’endometriosi è una patologia cronica caratterizzata dalla presenza di tessuto uterino (endometrio) nelle ovaie, nella vagina e nell’intestino. Durante il ciclo mestruale, invece di sfaldarsi, l’endometrio si riversa nei suddetti organi, generando infiammazioni, forti dolori addominali e perenne stanchezza. Nel nostro Paese tre milioni di donne tra i 25 e i 40 anni sono affette da questa malattia e spesso devono sottoporsi a pesanti cure farmacologiche e a ripetuti interventi chirurgici. Tendenzialmente l’endometriosi affiora già in età adolescenziale, ma è difficile da diagnosticare: se ne conoscono gli effetti ma non le cause per questo a volte si interviene già ad uno stadio avanzato della proliferazione uterina. Il senatore del movimento Cinque Stelle Pierpaolo Sileri, medico chirurgo, essendo pienamente consapevole della complessità di tale patologia, ha proposto un disegno di legge per sostenere tutte le donne che ne soffrono.

In cosa consiste la proposta di legge per contrastare l’endometriosi

Il disegno di legge che sarà valutato dalla Commissione Sanità (di cui Sileri stesso è presidente) è costituito da nove articoli e pone la sua forza su alcuni punti fondamentali, come l’istituzione di un fondo da 25 milioni di euro, disponibile per tre anni, volto ad offrire continui corsi di aggiornamento per ginecologi oltre a nuovi strumenti per la diagnosi e per la cura dell’endometriosi.

Nel testo di legge è anche presente un’intera sezione dedicata al riconoscimento dell’invalidità per aiutare le donne malate a sostenere economicamente cure e interventi chirurgici. Per quanto riguarda la flessibilità sul posto di lavoro, la proposta prevede un incremento del 30% del periodo di assenza per malattia, che può arrivare al 50% nel caso venga diagnosticato uno stato di infertilità dovuta all’endometriosi.
Il disegno di legge prevede anche che venga istituita una giornata nazionale dedicata a questa diffusissima patologia. Nel frattempo il 30 Marzo a Roma e in altre 55 città d’Europa si correrà la sesta marcia contro l’endometriosi, nella speranza di tenere alta l’attenzione su questa subdola malattia.

Condividi il post:
Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Disturbi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.