Curiosità e domande da mamma: i consigli dell’ostetrica

Scritto da
info@maternita.it'

"); googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1517592015105-0'); }); document.write("

"); document.write("

"); }

  • Ho un piccolo di tre mesi che allatto..come posso regolarmi con tinte per capelli? Anche quelle dell’erboristeria non sono consigliate..meglio dei colpi di sole? Grazie mille
  • Cara Mamma,

    forse non sono esattamente la persona che può rispondere meglio a questa domanda; comunque per mia esperienza ti posso dire che i capelli si possono tingere, sia con tinture complete, sia con i colpi di sole, sia con le tinture naturali come l’hennè. L’unico accorgimento è quello di superare per un estrema sicurezza i primi tre mesi di gestazione, evitare i prodotti contenenti ammoniaca, e affidarsi comunque ad un esperto o usare prodotti certificati. Quindi rivolgiti al tuo parrucchiere di fiducia che saprà sicuramente indirizzarti sul prodotto più adatto per te.

    • Buongiorno, domanda per l’ostetrica. Sono all’ 11 settimana più 4 giorni, sono stata per la seconda volta dal ginecologo e tutto sembra procedere bene; gli ho chiesto cosa mangiare e lui ha risposto: di tutto (ma non è andato nello specifico). Nei mesi precedenti mi sono informata e da quello che so bisogna stare attenti ad alcuni formaggi. Cosa devo fare?

    Cara mamma, l’alimentazione è molto importante soprattutto in gravidanza. Il tuo ginecologo ti ha detto bene in gravidanza si mangia tutto perché la cosa fondamentale è fare una sana alimentazione, ma sicuramente ci sono degli accorgimenti da seguire. Innanzitutto regola le quantità, in gravidanza non è vero che si deve mangiare per due; mangia frutta, verdura e bevi molto, cosi idraterai e apporterai molte vitamine e sali minerali sia a te che al tuo bambino; si a legumi e carne rossa per l’apporto di ferro; attenzione con i carboidrati, dolci e cibi elaborati come le fritture, vanno limitati; vanno evitati uova poco cotte, salumi, carne cruda, formaggi molli e patè, per non rischiare di contrarre la salmonella, la toxoplasmosi o la listeria; infine anche attenzione al sale, se hai già l’abitudine di mangiare saporito cerca di diminuirne un po’. Quindi concludendo i consigli sono sempre quelli della sana alimentazione, ma con particolare attenzione a quegli alimenti che possono far incorrere a infezioni pericolose per te e per il tuo bambino.

    • Tra qualche mese tornerò al lavorare, così non potrò allattare mio figlio (per fortuna i miei genitori potranno occuparsi di lui), ho sentito parlare di diversi contenitori per il latte, mi chiedevo quale fosse il migliore? Grazie

    Cara mamma,

    i contenitori in commercio per la conservazione del latte materno sono molti. Ovviamente non sono qui per fare della pubblicità, ma una qualsiasi marca che è specializzata in prodotti per l’infanzia e per la maternità, che venda articoli a norma e certificati andrà benissimo; l’importante è sempre fare attenzione alla sterilizzazione dei prodotti e alla successiva conservazione del latte.

    Stai tranquilla e fatti pure consigliare dal negoziante di fiducia.

    Condividi il post:
    Tags dell'articolo:
    ·
    Categorie dell'articolo:
    Curiosità

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Menu Title