Consigli detox per mamme in dolce attesa: come riprendersi dalle feste

Scritto da
dieta detox gravidanza

Durante la gravidanza, com’è giusto che sia, si tende a concedersi qualcosa in più per quanto riguarda il cibo: si assecondano le voglie, non si fa troppo caso alle calorie né al quantitativo dei grassi. Se la gravidanza si sovrappone alle festività natalizie, però, c’è il rischio di eccedere, e di sentirsi, nei giorni seguenti, appesantite e senza energia. Come rimediare alle abbuffate delle feste durante la gravidanza?

Nessuna dieta in gravidanza!

Durante la gestazione, a qualsiasi stadio, non bisogna neanche pensare di mettersi a dieta, di saltare i pasti o di ridurre drasticamente l’introito calorico giornaliero! Questo significherebbe modificare la composizione del proprio sangue, soprattutto per quanto riguarda il glucosio e l’insulina. Per un adulto sano, un leggero calo di zuccheri non è grave e, spesso, passa completamente inosservato. Per il feto, invece, anche una sola giornata in cui non riceve il giusto nutrimento può essere dannoso. Se dopo aver esagerato a Natale ci si vuole detossinare, è possibile farlo in modo veloce, sano e salutare, sia per sé sia per il bimbo.

Cosa mangiare post-festività durante la gravidanza

La cosa migliore è prediligere alimenti nutrienti, sani e poveri di grassi. Gli zuccheri, invece, non vanno eliminati. In questo caso si farà attenzione alla fonte da cui attingerli: c’è differenza, infatti, tra gli zuccheri assunti con una fetta di pandoro e quelli che derivano da una macedonia o da un piatto di pasta integrale.

Il secondo consiglio è quello di bere moltissima acqua, anche 2-3 litri: l’acqua è essenziale per drenare il sale assunto in eccesso, per rimettere in moto l’intestino e il metabolismo e per contrastare la disidratazione che insorge durante le digestioni laboriose.

Un esempio di menù detox per le mamme in dolce attesa

Un menù sano, nutriente e depurativo, adatto anche a chi aspetta un bimbo, potrebbe essere strutturato così:

  • colazione: the o latte parzialmente scremato con fette biscottate integrali, un po’ di miele e un frutto
  • uno spuntino a base di yogurt naturale
  • un pranzo leggero a base di pasta o riso integrale con legumi, accompagnato da un’abbondante porzione di verdura cotta, condita con olio extravergine di oliva e poco sale
  • una merenda a base di frutta o di un frullato con frutta e latte o, a scelta, una porzione di frutta secca, ricca di omega 3 e 6
  • una cena a base di proteine: pesce o carne alla griglia o al forno, accompagnata da un porzione di patate, o da qualche fetta di pane, e un bel piatto di verdura cotta.

Prima di andare dormire si può bere una tisana naturale, come quella al finocchietto o una semplice camomilla, che dà la scusa per assumere liquidi, rilassa e favorisce la digestione

Consigli beauty per mamme in dolce attesa

Se gli stravizi di Natale, uniti agli ormoni in subbuglio, hanno lasciato il segno sul viso con qualche brufoletto, ecco un trucco per rimediare subito: impacchi di camomilla. Basta bollire alcuni filtri di camomilla, esattamente come per preparare la bevanda e, usando la bustina calda come tampone, picchiettare sul brufoletto.

Il calore, per osmosi, attirerà il pus verso l’esterno, facendolo diventare subito bianco e maturo: il mattino dopo il brufolo si sarà seccato, naturalmente e la vostra pelle sarà di nuovo perfetta!

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Bellezza e Benessere

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.