Chi è Huggy Wuggie e perché preoccupa i genitori?

Scritto da
chi-e-huggy-wuggie-e-perche-preoccupa-i-genitori
info@maternita.it'

 



Con il diffondersi di Internet e delle varie piattaforme online, anche i bambini più piccoli trovano svago sul web, vedendo video su Youtube dei propri creators preferiti o reels tramite il noto social network TikTok.

Se ciò può rappresentare sicuramente uno svago per il bambino e per avere un momento di tranquillità per i genitori, ci sono alcuni giochi o tendenze che spesso preoccupano e non poco.

Il caso più eclatante è quello di Jonathan Galindo, un gioco social spopolato sulle principali piattaforme, raffigurato da un uomo truccato da Pippo (in modo abbastanza inquietante!) che, seppur senza volerlo, ha causato molti disturbi emotivi ai ragazzi più piccoli e spinto addirittura alcuni a forme di autolesionismo serie.

I social network quindi hanno aspetti positivi ma anche negativi, essendo purtroppo dominati dalle tendenze che una qualsiasi persona può lanciare, e spesso i controlli e il rispetto del regolamento non è sufficiente.

Il video della settimana

Huggy Wuggie: chi è e perché è pericoloso per i più piccoli

Proprio riguardo ciò, recentemente è nata un’altra tendenza che preoccupa i genitori, Huggy Wuggie.

Ma di cosa si tratta? Ed è veramente così pericoloso per i propri bambini? Scopriamolo di seguito.

Nelle ultime settimane sulle principali piattaforme online, in particolare Youtube e Tiktok, si possono vedere svariati contenuti raffiguranti Huggy Wuggie, un pupazzo dall’aspetto terrificante per i più piccoli, di colore blu e con denti aguzzi.

Il personaggio è ripreso dal gioco horror Poppy Playtime, messo in commercio nel 2021.

Nel gioco, i personaggi si trovano all’interno di una casa vuota e buia, devono risolvere degli enigmi per andare avanti e riuscire a scappare.

Il pericolo principale è proprio Huggie Wuggie, che sbuca all’improvviso facendo spaventare il giocatore (con spesso il classico jump scare) ed eliminandolo.

Nell’ultimo periodo sempre più Youtuber hanno portato episodi su questo videogame. Un esempio sono i Me contro te, probabilmente il canale più seguito da bambini e ragazzini.
Il gioco riprende molto le orme di un cult dei videogame e successivamente dell’horror, Slender Man, dalla quale è stata prodotta poi una serie televisiva e anche un film.

Visto la tipologia di gioco e come viene raffigurato il personaggio, molti genitori si sono lamentati e preoccupati delle possibile paure che potrebbe causare ai propri bambini quando vedono contenuti su questo videogame. Qualcuno, addirittura, ha eseguito un esposto alla polizia.

Bisogna comunque affermare che Huggie Wuggie non è assolutamente simile al trend di Jonathan Galindo, sicuramente molto più preoccupante e pericoloso.
In questo caso, si tratta di un semplice videogame dove personaggi famosi mostrano loro in azione per risolvere gli enigmi. Inoltre, non vengono mai mostrate scene violente, ad esempio durante l’eliminazione di un player.
I genitori possono quindi stare tranquilli, spiegando al massimo la natura del video o semplicemente evitando questo contenuto per i bambini ancora troppo piccoli.

 

Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.