Bonus Nido 2017, cos’è e come richiederlo

Scritto da
bonus nido 2017

L’ultima manovra finanziaria, approvata con Legge 11 dicembre 2016, n. 232, ha confermato per l’anno in corso il cosiddetto bonus asilo nido. Vediamo nel dettaglio cosa si tratta e chi ne ha diritto.

Bonus Nido 2017: ecco come sarà

Il bonus nido rappresenta per le famiglie italiane un importante sostegno economico: il suo importo è pari a  1000 euro annui e viene erogato fino ai 3 anni di vita dei bambini nati a partire dal 1 gennaio 2016. L’unica condizione è che il piccolo frequenti per l’intero anno l’asilo nido, altrimenti esso verrà erogato solo in forma parziale. Il bonus nido prescinde dal reddito, ovvero non è previsto alcun tetto Isee per ricevere l’assegno. A tal proposito la deputata Pd Paola Binetti ha dichiarato: “Tutti i bambini sono uguali, per cui dal 1°gennaio non ci sarà nessuna discriminazione per reddito sul Bonus Nido”.

Si tratta, dunque, di una misura in favore di tutte le famiglie italiane, che intendono iscrivere il proprio bambino presso un asilo nido pubblico o privato.

Il bonus nido anche ai bambini affetti da malattie croniche

Questo bonus, inoltre, grazie all’intervento della Commissione Bilancio della Camera  è stato esteso anche ai bambini di età inferiore ai 3 anni che, a causa di una patologia cronica, non possono frequentare l’asilo nido, ma sono costretti a ricevere cure a domicilio.

Bonus nido e voucher baby sitter e asilo nido: due contributi diversi

Come già detto, mentre possono fare tutti domanda per ottenere il bonus nido, indipendentemente dalla condizione reddituale del nucleo familiare, il voucher baby sitter e asilo nido, pari a 600 euro mensili (per un massimo di 3.600 euro) è riservato alle genitrici che hanno rinunciato al congedo di maternità e che necessitano di una baby sitter per il proprio piccolo o di iscriverlo al nido.

Va detto, d’altra parte, che questi 2 contributi non sono cumulabili, ovvero l’uno esclude l’altro. 

Categorie dell'articolo:
Mamme e lavoro

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *