Attenzione, alcuni modelli di riduttori e culle possono provocare soffocamento

Scritto da
attenzione-alcuni-modelli-di-riduttori-e-culle-possono-provocare-soffocamento
milly@mamme.it'

Un’indagine condotta da Consumer Reports ha messo in luce quanto possano essere davvero pericolosi alcuni modelli di culle e riduttori per neonati.

L’indagine di Consumer Reports

La ricerca è stata effettuata dal 2012 fino al 2018 negli Stati Uniti. Durante questo periodo di tempo, circa 12 lattanti avrebbero perso la vita a causa di prodotti per il sonno poco sicuri ed efficienti.

Davvero quindi sono in circolazione alcuni modelli in grado di mettere a serio rischio la vita dei neonati? Si, tenendo anche in conto i dati che ha divulgato la Commissione per la Sicurezza dei Prodotti di Consumo (nota come CPSC).

Nel suo rapporto, ben 73 morti di bambini piccoli erano riconducibili a modelli di marchi anche molto famosi, non studiati a dovere e pertanto non sicuri. Questi tre dispositivi incriminati sono nel dettaglio Baby Delight Snuggle Nest Infant Sleeper, DockATo Deluxe e SwaadleMe By Your Side Sleeper.

Ecco i modelli pericolosi

Per quanto riguarda il Baby Delight Snuggle Nest Infant Sleeper, questo è un comodo lettino in cui è inserito un materasso utilizzabile sia piatto che con un’inclinazione a 12°. Purtroppo è proprio questa ultima opzione che sarebbe stata nociva a tre bambini.

attenzione-alcuni-modelli-di-riduttori-e-culle-possono-provocare-soffocamento

Invece il modello DockATo Deluxe è un cuscino appositamente imbottito decisamente morbido in cui il neonato rischia di sprofondare. Tale modello ha provocato la morte di due bambini.

attenzione-alcuni-modelli-di-riduttori-e-culle-possono-provocare-soffocamento

Infine, parlando del modello SwaddleMe By Your Side Sleeper, avrebbe causato il decesso di due neonati. Questo prodotto è una culletta da posizionare accanto al letto dei genitori.

attenzione-alcuni-modelli-di-riduttori-e-culle-possono-provocare-soffocamento

Purtroppo tutti e tre i prodotti non erano stati testati per la sicurezza dei neonati. Oltre a ciò, non seguivano i parametri richiesti dall’Accademia Americana dei Pediatri per un sonno sicuro. Infatti viene richiesto ai genitori di far dormire il bambino su una superficie piatta ma in questi casi il neonato affondava internamente al supporto.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.