Piccoli problemi di vista in gravidanza

Scritto da
problemi di vista-in-gravidanza

Tra tutti i cambiamenti fisici e psicologici della gravidanza, dovuti ai fisiologici scombussolamenti ormonali, c’è anche quello dei piccoli problemi di vista. Difficoltà di messa a fuoco, scarsa nitidezza delle forme e dei contorni…alzi la mano chi non ha provato queste sensazioni durante la gravidanza.

Problemi di vista in gravidanza: colpa degli ormoni

Può capitare, infatti, in particolar modo alle donne che già soffrono di disturbi quali miopia, astigmatismo o presbiopia, di percepire un abbassamento della vista durante i mesi di gravidanza (soprattutto nell’ultimo trimestre) e i primi mesi di allattamento. Ebbene, questi cali sono normali, dovuti al cambiamento degli equilibri ormonali, che possono modificare leggermente la curvatura dell’occhio, e dare una sensazione di difficoltà della messa a fuoco.

Anche se queste variazioni oculari sono impercettibili “dal di fuori”, sono certamente fastidiose per le future mamme, arrivando magari anche a compromettere la quotidianità. Non vedere bene, infatti, può essere un problema nel caso degli spostamenti in macchina o durante la lettura e la visione di un film. Può essere inoltre motivo scatenante per altri disturbi (quali emicrania, cefalea ecc.), che di certo non sono tragici, ma sicuramente fastidiosi.

Altri disturbi diffusi durante la gestazione sono una diminuzione della lacrimazione e fastidi legati al bulbo oculare, che, essendo più secco, avverte un maggior fastidio alla luce intensa.

Problemi di vista in gravidanza? Niente paura!

Nella maggior parte dei casi, i disturbi legati alla vista sono passeggeri e reversibili. Generalmente, una volta che il corpo torna alla sua normale struttura fisica e ritrova il suo equilibrio ormonale, i parametri tendono a rientrare nei limiti.

Nonostante ciò, però, in alcuni casi, possono permanere alcune piccole variazioni, fino ad un effettivo abbassamento del livello di diottrie. Ecco perché, una volta smesso con l’allattamento, è buona norma fare una visita oculistica per avere una diagnosi corretta ed, eventualmente, optare per un nuovo paio di occhiali!

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Disturbi

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *