Palermo: spiaggia a misura di neonato!

Scritto da
Palermo spiaggia a misura di neonato

Vacanze e neonati: una sfida difficile

Voglia di vacanze? Voglia di mare? A volte non è sempre semplice se si ha un neonato o un bimbo piccolo. Ma da una delle nostre più belle isole, la Sicilia, arriva la soluzione!

A Costa Picca, spiaggia di Mondello, località turistica nel comune di Palermo, tutto è pensato a misura di bimbo, o meglio, a misura di neonato! Comfort, servizi, attrezzature e costi agevolati fanno di questa spiaggia la meta ideale per la famiglie con bambini piccoli.

Palermo: la spiaggia a misura di neonato

L’area è dotata di uno spazio con fasciatoio e scalda biberon, in cui le mamme possono allattare, dare la pappa e cambiare i bambini. Per trovare riparo dall’arsura dell’estate è presente una tenda in stile beduino, aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, in cu trovare tanta punto ombra, docce, servizi igienici, armadietti di sicurezza, spogliatoi (in comune). L’entrata alla tenda costa 4€.

Iniziative lodevoli, che pensano davvero alle famiglie, tanto che quest’anno Mondello ha ricevuto la “bandiera verde” dall’associazione medici pediatri come “spiaggia a misura di bambino”.

Mondello: un punto di ritrovo anche per i giovani

Ma non solo. Bimbi a parte, Costa Picca vuole essere un vero e punto di ritrovo anche per i giovani, tanto che ci saranno ampi spazi dedicati ai writers e ai graffitari. Il 12 giugno, si è svolta infatti la manifestazione “Insight – Graffiti Jam”, che ha radunato alcuni tra i più noti writers, brakers, rappers e dj. Con l’evento si è voluto riqualificare l’area dei parcheggi antistante la spiaggia e realizzare pannelli da esporre sul lido per tutta l’estate. A fine stagione, i pannelli verranno battuti all’asta e il ricavato andrà in beneficenza.

Come ha detto Beppe Castellucci della Mondello Italo Belga, la società che gestisce i lidi sul litorale di Palermo: “Abbiamo deciso di sostenere un’iniziativa che abilmente coniuga arte e rispetto per l’ambiente. Crediamo, infatti, che utilizzare il più possibile i parcheggi e decongestionare il traffico sul lungomare, sia un dovere nei confronti di Mondello. Un messaggio che passa attraverso l’arte, è una scelta vincente”.

Categorie dell'articolo:
Viaggi in Famiglia

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *