Neonati abbandonati: un nuovo caso a Siena

Scritto da
Neonata abbandonata a Siena

Sconvolgente la notizia di una bambina trovata all’interno di un cassonetto dell’immondizia, in provincia di Siena, più precisamente a Campiglia D’Orcia. I carabinieri, avvertiti da un’amica della donna che ha scoperto la piccola mentre buttava la spazzatura, l’hanno subito trasferita al vicino Policlinico della Scotte di Siena, e le sue condizioni sono apparse buone sin da subito.

La neonata, che molto probabilmente verrà chiamata Claudia, pesa quasi 3 chili e sta già beneficiando delle cure dei medici e dell’alimentazione naturale con il latte umano garantita dalla Banca del Latte, in funzione all’interno dell’ospedale toscano.

Un lieto fine, quello della piccola Claudia, che però non può spegnere i riflettori su un problema gravissimo, come quello legato all’abbandono dei neonati: le parole della dottoressa Barbara Tommasini, a capo del reparto di terapia intensiva neonatale dov’è ricoverata la piccola, hanno ribadito l’importanza dei provvedimenti vigenti in Toscana e non solo, che garantiscono la possibilità di partorire nelle strutture ospedaliere mantenendo il pieno anonimato, senza mettere a rischio non solo la vita dei piccoli, ma anche delle donne stesse.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

  • Ma che razza di puttane esistono sulla terra!!! Dio da i figli a ste vacche e no a donne che venderebbero un rene!!! maledette!!!

    Carmela Aria Carmela Aria 23 marzo 2016 20:47 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *