Malasanità: si indaga sulla morte di due neonati

Scritto da
Reggio Calabria malasanità neonati indagati quattro medici

Sono ben quattro i medici indagati per falso ideologico e occultamento di atti veri dalla Procura di Reggio Calabria al termine delle indagini effettuate all’interno degli Ospedali Riuniti del capoluogo, a seguito di alcuni casi di morti bianche sospette avvenute nelle scorse settimane. L’accusa è quella di aver coperto a vicenda errori commessi ai danni di pazienti all’interno dei reparti di Ostetricia e Ginecologia, di Neonatologia e di Anestesia. Non solo: altre sette persone, tra cui un’ostetrica, sono stati sospese dall’attività fino a data da destinarsi, sospettati anch’essi di non aver denunciato gli errori dei colleghi pur essendone a conoscenza.

Il Ministro della Salute Lorenzin non ha tardato a sottolineare quanto il vero e proprio sistema di coperture di illeciti messo in atto da questi medici, sia assolutamente scandaloso ed eticamente deprecabile, soprattutto perché le vittime della malasanità in questione sono i neonati. Le indagini, infatti, sono nate a seguito della morte di due neonati e delle lesioni irreversibili riportate da un terzo bimbo, dichiarato invalido al 100%, e proseguiranno nei prossimi giorni per definire ancor meglio la posizione degli accusati.

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

  • Devono essere radiati quei mostri! Altro che sospensione!

    Laura Pizzolato Laura Pizzolato 26 aprile 2016 18:26 Rispondi
  • Maledetti

    Silvia Mocellin Silvia Mocellin 26 aprile 2016 18:51 Rispondi
  • In galera a pulire cessi, maledetti

    Rosanna Maschio Rosanna Maschio 26 aprile 2016 19:02 Rispondi
  • Ma xche a pagarne la maggiorparte sono dei piccoli angioletti

    Grazia Calva Grazia Calva 26 aprile 2016 19:18 Rispondi
  • Massima diffusione bravi..Dio vi benedica io ho salvato mio o FIGLIO con l istinto di madre m disse che avevo perso mio figlio e meno male Che ho rifiutato il ricovero lo avrebbe ucciso ..

    Irene Francesca Trunfio Irene Francesca Trunfio 26 aprile 2016 20:00 Rispondi
  • Vergognoso

    Elena Sangiovanni Elena Sangiovanni 26 aprile 2016 21:49 Rispondi
  • Non si augura la morte a nessuno.. Ma a esseri del genere altro che male !!!
    Che vi venga addosso tutto lo schifo e la malvagità che avete infierito ad essere i indifesi … E che nessuno vi aiuti

    Elvira Perghem Elvira Perghem 26 aprile 2016 21:55 Rispondi
  • Che siate maledetti!!!!!

    Monia Santarelli Monia Santarelli 26 aprile 2016 22:10 Rispondi
  • Bastardi….vi dovrebbero appendere in piazza ed essere linciati

    Debora Barilaro Debora Barilaro 26 aprile 2016 23:44 Rispondi
  • No io sono per la tortura farlo morire lentAmente tagliarli un pezzettino alla volta sto pezzo di merda

    Pina Di Donato Pina Di Donato 27 aprile 2016 7:45 Rispondi
  • Per questa gente ci vorrebbe la tortura, dovete soffrire lentamente bastardi!!!

    Simona Busceti Simona Busceti 27 aprile 2016 8:27 Rispondi
  • Dovete solo vergognarvi

    Monica Gradaschi Monica Gradaschi 27 aprile 2016 11:42 Rispondi
  • Che dio vi perdoni..non ci sono parole

    Jessica Saettone Jessica Saettone 27 aprile 2016 11:53 Rispondi
  • Ma se stamattina visita per una patologia un po particolare, non a Reggio Calabria, mi sono sentita dire ” ma voi cosa volete da me?”. Un medico che dovrebbe salvare delle vite e aiutare delle persone che soffrono poca miseria me secondo voi cosa volevo da lei?

    Sofia Luna Sofia Luna 27 aprile 2016 15:43 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *