Mai sculacciare: rende i bimbi più aggressivi

Scritto da
sculacciata rende bimbi aggressivi

Sciaf! Quante volte abbiamo sentito questo suono onomatopeico della sculacciata essere preceduto da un alterco fra genitore e figlio, culmine di un momento di massima tensione? Tantissime volte: spesso basta un nonnulla per far perdere la pazienza ai genitori che, stanchi ed esausti, si sfogano con una sculacciata sui figli.

Il messaggio è diretto: rispetta le regole.
Le conseguenze sul lungo termine però possono non essere così soddisfacenti: i bambini che vengono sculacciati tendono a essere aggressivi e poco inclini al rispetto delle regole.

A sostenerlo è una ricerca condotta dall’Università del Texas e del Michigan che, per l’imponenza, merita sicuramente di essere presa in considerazione: 160.000 bambini e un arco temporale di 50 anni hanno dimostrato che i bimbi che vengono sculacciati hanno maggiori probabilità di sviluppare un comportamento anti sociale, di nutrire sentimenti di sfida nei confronti dei genitori e, nei casi limite, di sviluppare disturbi mentali e cognitivi.

In sostanza, se volete ottenere l’obbedienza dai vostri figli non sculacciateli: uno schiaffo avrà molti effetti sui bambini, fuorchè il rispetto delle regole.

Dunque, lasciamo i bambini impuniti in caso di disobbedienza? Assolutamente no, ma badiamo bene ai metodi che utilizziamo.

Per esempio, è molto più educativo e costruttivo allontanare il bambino per qualche minuto per farlo riflettere nel momento in cui si è comportato male e, allo stesso tempo, effettuare noi stessi un esame di coscienza per vedere se la sua reazione non sia stata provocata da un nostro comportamento incoerente.

Tuttavia, va anche rilevato che ci sono studi che sostengono il contrario: una ricerca del 2010, condotta dal Calvin College, aveva dimostrato che i bambini che venivano sculacciati ottenevano voti migliori a scuola e sviluppavano un atteggiamento più ottimista rispetto ai bimbi che non venivano puniti corporalmente.

Naturalmente, ognuna di noi è libera di adottare la filosofia educativa che più ritiene opportuna, ma spesso basta guardare lo sguardo dei nostri figli dopo una sculacciata per capire che dalla violenza non può che generarsi violenza.

Categorie dell'articolo:
Educazione/psicologia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *