Divorzio dei genitori: gli effetti sui figli

Scritto da
Effetti del divorzio sui figli

Il tema del divorzio e della separazione e il loro effetto sui bambini,  è complesso, sfaccettato e difficile da affrontare in un articolo di poche righe. Eppure sono sempre di più le coppie che vedono finire il proprio matrimonio o la propria convivenza.

Divorzio dei genitori e bambini: come affrontare l’argomento

Secondo un interessante intervento del filosofo Bovalino, in parte la situazioni nasce dal fatto che ormai noi consideriamo, sia nella società che nella famiglia, solo i nostri diritti e che quando si viene messi faccia a faccia con i doveri c’è un crollo.

Ma al di là delle cause, che possono essere le più varie e sulle quali non indagheremo, come reagiscono i bambini ai genitori che si separano?

Divorzio dei genitori: le reazioni dei bambini

Senza dubbio i neonati sono i più protetti, anche se chiaramente è necessario garantire una relazione stabile e sicura con entrambi i genitori.

I bambini in età prescolare, a cui spesso nemmeno si spiega bene quello che effettivamente sta succedendo, possono attribuirsi la causa della separazione.

Tra i 6 egli 8 anni iniziano a comprendere i problemi più concreti  della coppia.

A 11-12 anni prenderanno posizione e mostreranno di schierarsi chiaramente con uno dei due genitori.

Ma quali sono i problemi dei genitori che maggiormente possono ricadere sui figli?

Divorzio dei genitori: attenzione alle cattive abitudini

Difficile da affrontare è lo stato depressivo (che si verifica nel 25% dei casi) del genitore che li ha in custodia. Problemi di alcool e droga, cercati per dare un sollievo momentaneo e che rendono assolutamente inadeguate le cure verso i figli. Il disinteresse del padre che a volte non essendo il genitore affidatario, può mostrare meno attenzione (magari anche come forma inconscia di autotutela) verso i figli, e che provocherà bassi livelli di autostima nei ragazzi e infine la guerra aperta tra gli ex coniugi che pretendono che il figlio si schieri da una parte o dall’altra. Anzi, secondo gli psicologi è questa ultima a peggiorare le cose in maniera esponenziale.

Nel caso quindi doveste decidere di fare questa dolorosa scelta, ricordate che i bambini vengono prima di tutto e vanno salvaguardati.

Categorie dell'articolo:
Vita di coppia

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *