Pillola e concepimento: quando resterò incinta?

Scritto da
pillola e concepimento

Bene, è arrivato il momento. Voi e il vostro compagno avete deciso di provare ad avere un bambino e state per buttare nel cestino il blister che negli ultimi anni è stato il vostro fidato compagno. È proprio allora che nella vostra mente si affolla una miriade di domande : “E adesso, cosa succede?”, “Riuscirò a restare incinta?“, “Quanto tempo ci vorrà?”… Non preoccupatevi: anche se avete assunto la pillola per tanto tempo, non avrete problemi a rimanere incinte.

Pillola e concepimento: quando posso cercare una gravidanza?

Come sapete, la pillola anticoncezionale sospende l’ovulazione, che di solito avviene a metà ciclo e crea le condizioni ideali per la gravidanza. In linea generale, se avete assunto la pillola per lungo tempo, anche se era di una tipologia a basso dosaggio ormonale, potrebbero volerci due o tre mesi perché l’utero riprenda la sua piena funzionalità, mentre se l’avete assunta per poco tempo, o se era a base di estrogeni naturali, l’ovulazione dovrebbe riprendere da subito.

Ascoltate i segnali che vi invia il vostro corpo: quando riprenderà l’ovulazione, vorrà dire che sarete pronte per un’eventuale gravidanza. È stato stimato che almeno il 50% delle donne che sospendono la terapia anticoncezionale riesca ad ottenere un test positivo già entro i primi tre mesi, mentre il restante 50% riesce a concepire un bambino entro il primo anno dalla sospensione.

Pillola e concepimento, se rimango incinta subito il bambino corre dei rischi?

No, nessun rischio. Se la gravidanza si instaura dopo aver sospeso la pillola, il feto non corre nessun rischio e anche le probabilità di incorrere in un aborto sono le stesse di una donna che non assume anticoncezionali.

Se avete deciso di interrompere la contraccezione con lo scopo di rimanere incinte, è opportuno che parliate con il vostro ginecologo, che vi visiterà e, se il caso lo richiede, vi prescriverà degli esami preconcezionali, per assicurarsi che il vostro fisico sia nelle condizioni migliori per affrontare una gravidanza .

Categorie dell'articolo:
Concepimento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *