Asilo nido, multa per i genitori in ritardo!

Scritto da
asilo-multa-ai-genitori-in-ritardo

Ebbene sì! Per quei genitori che hanno fatto del ritardo un’abitudine consolidata si prospettano tempi duri … Almeno a San Vendemiano!

San Vendemiano: multa ai genitori che arrivano all’asilo in ritardo a ritirare i figli

L’asilo nido di San Vendemiano, in provincia di Treviso, è al suo secondo anno di vita. Tra le novità introdotte per questo nuovo anno scolastico, la più interessante è sicuramente la multa ai genitori che arrivano in ritardo a prendere i figli (o li dimenticano proprio!).

Superati i cinque minuti di ritardo rispetto alla fascia oraria concordata con l’asilo, scatta automaticamente la multa, così come verranno multati anche i genitori che portano i figli in anticipo.

Asilo di San Vendemiano: tante fasce orarie per le esigenze di tutti

L’asilo nido di San Vendemiano accoglie bambini dai 3 mesi ai 3 anni di età, e prevede diverse fasce orarie sia per l’ingresso che per l’uscita, in modo da andare incontro alle esigenze di tutte le famiglie.

La mattina si può entrare dalle 7:30 alle 9 e dalle 11: 30 alle 12: 30. L’uscita, invece, è prevista dalle 13 alle 16 : 30, fino alle 18. I genitori concordano preventivamente con l’asilo l’orario che ritengono più adatto e si attengono ad esso. Se non lo fanno scatta la multa.

Asilo nido: più è alto il ritardo, più la multa è salata!

Come già detto, le sanzioni scattano trascorsi cinque minuti di ritardo rispetto all’orario previsto, ed aumentano con l’aumentare del ritardo: fino a 30 minuti oltre l’orario è prevista una sanzione di 10 euro, che sale a 20 euro se il ritardo è compreso tra i 30 e i 60 minuti.

Chi, invece, arriva a prendere il figlio con più di 60 minuti di ritardo, dovrà pagare una multa di 40 euro.

I genitori si salvano solo se richiedono un prolungamento dell’orario, che verrà attivato se un numero sufficiente di famiglie ne fa richiesta.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Educazione/psicologia · Notizie dal mondo

Commenti

  • Giorgiomartina Musto Giorgiomartina Musto 25 ottobre 2016 21:38 Rispondi
  • Benissimo l’orario è orario

    Luciana Sainato Luciana Sainato 25 ottobre 2016 22:06 Rispondi
  • E fanno benne…alcuni genitori se ne sbattono proprio!!!

    Giulia Giulietti Giulia Giulietti 25 ottobre 2016 23:07 Rispondi
  • Susy Amato Susy Amato 25 ottobre 2016 23:18 Rispondi
  • Hanno ragione questa è mancanza di rispetto…però, c’è anche una cosa da dire: gli asili nido dovrebbero avere orari più flessibili, certe categorie di lavoratori cominciano a lavorare dalle 6 ,oppure finiscono dalle 17 in poi…la maggior parte degli asili nido apre alle 8 e chiude alle 16.30…come fa un genitore a mantenere il posto di lavoro se non c’è possibilità di spostare l orario?!?! Non capisco, in svizzera già 40 anni fa gli asili nido aprivano alle 6.30 appunto per agevolare i genitori lavoratori..qui invece fanno solo orari d ufficio.ma non siamo tutti impiegati!!!!

    Elisa Bettanin Elisa Bettanin 25 ottobre 2016 23:53 Rispondi
  • Se facessero orari più decenti non ci sarebbero di questi problemi !!!

    Pamela Scaggiante Pamela Scaggiante 26 ottobre 2016 8:54 Rispondi
  • Essere punta li è rispetto verso gli altri Che aspettano.

    Mary Caravello Mary Caravello 26 ottobre 2016 10:31 Rispondi
  • La puntualità è una questione di rispetto non solo verso le educatrici e chi lavora nella struttura ma soprattutto verso i bambini che aspettano il genitore..poi ci sono ritardi e ritardi…indubbiamente i nidi comunali dovrebbero allungare l orario, non c è dubbio…

    Micòl Maria Sole Colombera Micòl Maria Sole Colombera 26 ottobre 2016 17:13 Rispondi
  • Complimenti per tanti è un abitudine

    Fiorella Vaccarezza Fiorella Vaccarezza 26 ottobre 2016 20:55 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *