Arriva il Natale: come divertirsi in stile Montessori

Scritto da

Manca poco più di un mese al Natale e in tante famiglie, soprattutto quelle con bambini, i preparativi per la festa più magica dell’anno sono alle porte. Quest’anno perché non provare a suggerire dei lavoretti in stile Montessori? Manualità, autonomia, divertimento e semplicità sono le parole chiave per rendere ogni creazione un momento di scoperta e crescita.

Decorazioni, soprammobili, oggetti della tradizione: ogni cosa, a Natale, può trasformarsi in un gioco per i più piccoli.

Scopriamo alcuni dei lavoretti più coinvolgenti e facili da realizzare per stimolare la creatività secondo i principi Montessoriani.

Profumatori naturali al sapore di Natale

Che ne pensate di far realizzare al vostro bambino dei cartoncini profumati per impreziosire l’aria di casa, oltre che armadi e cassetti, degli odori tipici del Natale, come la cannella, lo zenzero, il pepe o la vaniglia?

Tutto quello che vi serve sono dei cartoncini piccoli e rettangolari, su cui scrivere con un pennarello nero il nome dell’ingrediente o della spezia di riferimento; delle piccole bustine di plastica con chiusura ermetica e delle spezie miste.

Lasciate che il vostro piccolo tocchi e annusi le spezie e che riempia ogni sacchettino con un ingrediente diverso. Incollate i sacchettini trasparenti su un lato del cartoncino…et voilà! In men che non si dica avrete realizzato dei profumatissimi accessori per dare un tocco di atmosfera alla casa!

Scatola dei tesori di Natale

La scuola Montessoriana sottolinea l’importanza dell’esperienza diretta e tattile con il mondo e con gli oggetti che circondano i bambini, al grido di “insegnami a fare da solo!”.

Quale migliore esercizio che non toccare con mano tanti materiali diversi e divertirsi scoprendo da vicino gli oggetti?

Prendete una grande scatola e riempitela con tanti oggetti dalle superfici diverse: tessuti, pelle, plastica, metallo ecc..

Per restare in tema natalizio potete scegliere gli oggetti di colore oro, rosso, verde e bianco.

Lasciate che il piccolo metta le mani nella scatola e, inizialmente senza guardare, viva un’incredibile esperienza tattile. Superata questa prima fase di esplorazione aprite insieme la scatola e date il via al momento del gioco!

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Fai da te

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *