App per allattamento: un aiuto alle neo mamme

Scritto da
App allattamento aiuto alle neo mamme

L’allattamento al seno è una delle esperienze più belle che una donna possa sperimentare, ma alcuni studi hanno evidenziato che buona parte delle neo-mamme vi rinuncia perché teme che il proprio bimbo non sia alimentato a sufficienza. E’ proprio in risposta a questi dubbi che nasce Momsense.

Momsense segnala come allattare correttamente

Nello sconfinato mondo delle app più o meno utili, una startup con sede a Tel Aviv ha deciso di realizzare un software in grado di risolvere i dubbi più comuni delle giovani mamme, incoraggiando allo stesso tempo l’allattamento al seno. Attraverso dei particolari auricolari, collegati da un lato a un dispositivo mobile (tablet o iPhone) e dall’altro poco sotto l’orecchio del bebè, è possibile “sentire” i movimenti di suzione e deglutizione del neonato.  Alla traccia audio, inoltre, è associata una misurazione visiva che indica sul display dello smartphone i livelli qualitativi e quantitativi dell’allattamento (durata della sessione, quantità di latte consumato, etc.): grazie a Momsense, quindi, la mamma può monitorare fin da subito se il suo piccino sia stia alimentando correttamente oppure no.

L’app, inoltre, prevede un efficiente database in cui è possibile creare un profilo bambino, corredato di galleria fotografica, in cui impostare il giorno iniziale dell’allattamento al seno e il peso del bimbo. Per di più, la schermata Timeline consente di tenere traccia delle abitudini alimentari del piccolo, misurando i valori dell’allattamento non solo in rapporto al giorno con la notte ma anche in base alla quantità di latte prelevata dal seno destro e da quello sinistro.

Dove acquistare Momsense? 

L’app mom-friendly, presentata nel 2015 all’Expo ABC Kids negli USA, arriverà negli store online nell’agosto 2016 e sarà disponibile per iOS e Android. Il programma si potrà scaricare sia da iTunes, sia dal sito Momsense, ma il kit completo di auricolari e sensore potrà essere acquistato solo attraverso la piattaforma ufficiale e presso i rivenditori autorizzati.

Categorie dell'articolo:
Allattamento · App e Videogame · Mamme e tecnologia

Commenti

Lascia un Commento