Vaccino meningite, per chi è indispensabile?

Scritto da
vaccino-meningite-chi-lo-deve-fare

Questa è una domanda che molti genitori si pongono e alla quale cercheremo di rispondere per offrirvi dei nuovi spunti su cui riflettere. Iniziamo col dire che, statistiche alla mano, non si registra un aumento significativo dei casi di meningite ma solo un aumento nella diffusione da parte dei media delle notizie relative ai casi di meningite.

Allarme meningite: non è ancora a livelli epidemici

Secondo i dati diffusi dall’Istituto Superiore della Sanità, il meningococco, il patogeno più pericoloso, continua a interessare, nel nostro Paese, circa 200 casi l’anno. Sono in diminuzione, invece, le altre forme invasive prevenibili con la vaccinazione contro lo pneumococco. Stabilito che non siamo di fronte a un’emergenza sanitaria, è utile ricordare anche che la meningite può dipendere non solo dal meningococco ma anche da altri batteri, per i quali non sempre esiste una profilassi preventiva.

Vaccino meningite: ecco chi si dovrebbe vaccinare

Pertanto, i vaccini finora disponibili contro la malattia sono diversi, come diverse potrebbero essere le sue cause scatenanti. Come ricorda il ministero della Salute, tuttavia, il vaccino contro il meningococco C non rientra tra le vaccinazioni obbligatorie e, per qualsiasi dubbio, è sempre bene rivolgersi al proprio pediatra.

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *